YOGURT AL CANE: realizziamolo in casa

yogurt al cane: realizziamolo in casa

 

Se volevi dare lo yogurt al cane ma sei nel dubbio ….

Lo yogurt è un ottimo alimento per il tuo cane, molto gradito al gusto e perfetto per una merenda spezzafame e può tranquillamente far parte della dieta quotidiana. I fermenti lattici contenuti sono validi promotori di salute per FIDO.

Ma quale yogurt posso dare al cane?

Lo yogurt da scegliere è sicuramente BIANCO – INTERO – SENZA ZUCCHERI AGGIUNTI, in quanto quelli aromatizzati contengono troppo zucchero che non è salutare. PIU’ E’ SEMPLICE, MEGLIO E’!
Quindi niente yogurt alla banana, alla pesca e a gusti vari.

Testa la tolleranza del tuo cane somministrando 1 cucchiaino al giorno per cani di piccola taglia e 1 cucchiaio per quelli di taglia medio/grande. Se non noti problematiche gastrointestinali e lo digerisce bene, puoi tranquillamente utilizzarlo senza problemi approfittando di tutti i benefici in esso contenuti.

PROPRIETA’ E BENEFICI DELLO YOGURT AL CANE

Numerosi sono i vantaggi di offrire dello yogurt al proprio cane:

  • regolarizza la flora intestinale grazie ai probiotici contenuti, ma non adatto a curare patologie (diarrea nel cane)
  • aumenta l’assorbimento di calcio e fosforo e delle vitamine di gruppo B
  • basso contenuto di lattosio
  • aumenta le difese immunitarie grazie ad un’azione benefica sui microrganismi intestinali.

YOGURT UN PO’ DI STORIA

Lo yogurt è un alimento antichissimo, sembra che in Turchia, i pastori dell’Asia Centrale conservassero il latte di capra in otri fatti di stomaci animali per trasportarlo nei viaggi.
Si accorsero ben presto che si conservava per lungo tempo diventando denso e aspro: il latte veniva attaccato dai batteri presenti negli stomaci, iniziando il suo naturale processo di fermentazione.

COS’E’ LO YOGURT?

Lo Yogurt è essenzialmente un latte fermentato, riscaldato e miscelato con 2 batteri vivi (batteri buoni) LACTOBACILLUS BULGARICUS e lo STREPTOCOCCUS THERMOPHILUS.
Sono dei probiotici capaci di sopravvivere e riprodursi nel tratto gastrointestinale, mantenendolo in salute.

YOGURT E LATTOSIO

E’ opinione comune che chi è intollerante al latte debba privarsi anche dello yogurt. Generalmente questo alimento non crea problemi per chi non lo digerisce, compresi i nostri cani, perchè la maggior parte del lattosio viene trasformato in acido lattico dai batteri nei processi di fermentazione.
Il lattosio è uno zucchero presente nel latte animale ed è composto da glucosio e galattosio. E’ il principale zucchero del latte e per essere digerito deve essere presente l’enzima lattasi.
La quantità di lattosio varia in base alla lavorazione dei prodotti: maggiore nel latte, minore nello yogurt e nei formaggi stagionati.

 

YOGURT FATTO IN CASA COME PREPARARLO CON LA YOGURTIERA

 

Negli scaffali dei supermercati ce ne sono per tutti i gusti, perchè dunque affannarsi a prepararlo in casa?
Lo yogurt fatto in casa è indubbiamente più sano, senza additivi e conservanti, in quanto siamo noi che scegliamo gli ingredienti, molto più economico e sicuramente più rispettoso dell’ambiente in quanto non produce scarti e rifiuti da imballaggi vari.

E’ l’alimento perfetto per la tua merenda e quella del tuo cane, nutriente, leggero e ipocalorico.

 

INGREDIENTI PER 1 KG DI YOGURT

  • 1 VASETTO DI YOGURT da 125 g bianco industriale
  • 1 LITRO DI LATTE fresco o a lunga conservazione

Scegli alimenti di qualità per iniziare la tua produzione, di seguito tutti i consigli per uno yogurt sodo e compatto.

 

PARTIAMO DAL LATTE

Migliore sarà la qualità del latte, più buono e compatto sarà il tuo yogurt. Con il latte fresco verrà più liquido, con il latte uht più denso: puoi scegliere quello di mucca o di capra.
Con il latte scremato avrai un prodotto liquido, uno yogurt da bere, a te la scelta della consistenza.
Io personalmente preferisco utilizzare il latte a lunga conservazione essendo già sterilizzato e di più rapido utilizzo,

Se utilizzi il latte fresco devi far bollire il latte per togliere eventuali batteri, filtrarlo e aspettare che intiepidisce prima di utilizzarlo nella ricetta
Il latte UHT a temperatura ambiente è già pronto per l’utilizzo.

 

YOGURT STARTER

Assicurati che la data di scadenza dello yogurt matrice sia il più lontana possibile per avere dei fermenti lattici belli attivi.
La marca è totalmente indifferente, tuttavia dovrai probabilmente provarne diverse per trovare la consistenza e il gusto che preferisci. Se vedi che con una marca lo yogurt viene troppo liquido nonostante le giuste ore di fermentazione, prova a cambiare, forse non contiene molti fermenti al suo interno.
Qualsiasi marca tu dovessi scegliere ricordati che deve essere INTERO, quello scremato non è adatto, troppo diluito per fare da starter, ha meno nutrienti e spesso contiene addensanti.

 

PROCEDIMENTO:

il modo più semplice è avvalersi di una yogurtiera, pratica, economica, a bassissimo consumo, ci consente di avere la temperatura corretta e costante per la fermentazione del latte (35°- 38°), a temperature più alte i fermenti contenuti non rimangono attivi.
Io personalmente mi avvalgo di una yogurtiera a corpo unico (detta a caraffa), senza vasetti, la trovo più comoda visto il largo uso che ne faccio. Meno ingombrante in proporzione alla quantità prodotta.

Sia il latte che lo yogurt devono essere a temperatura ambiente: in un contenitore o direttamente nella caraffa, mescola metà del latte con il vasetto di yogurt e sciogli bene tutti i grumi con un cucchiaio, aggiungi il restante latte sempre mescolando.
Dividi il tutto nei vasetti asciutti ben puliti.

Chiudi con il coperchio e accendi la yogurtiera per almeno 8-10 ore ( molto spesso l’accendo di notte), segui in ogni caso le istruzioni del tuo elettrodomestico.
Trascorso questo tempo controlla la densità facendo attenzione a non far cadere nello yogurt la condensa che si è formata sul coperchio. Se dovesse esserci un po’ di latticello puoi colarlo. Se vedi che lo yogurt è ancora troppo liquido puoi far fermentare ancora un po’ arrivando anche 12 ore totali.

Lascia raffreddare i vasetti o la caraffa prima di mettere in frigo. Lo yogurt deve riposare in frigorifero almeno 3 ore prima di essere consumato.

Si conserva in frigorifero ben chiuso 8-10 giorni.

Per le preparazioni successive puoi utilizzare come starter un vasetto del tuo yogurt fatto in casa, con il tempo vedrai che il risultato finale sarà sempre più denso e cremoso perchè più ricco di fermenti e sicuramente più salutare per te e il tuo cane.

 

UNA MERENDA ENERGIZZANTE PER IL TUO CANE

Con lo yogurt fatto in casa ti puoi sbizzarrire con gusti e colori: 

  • prendi la frutta preferita, taglia a pezzetti, aggiungi una goccia di miele e metti tutto nella ciotola. Il tuo cucciolo avrà una merenda light e rinfrescante, utile all’organismo.
yogurt fatto in casa con la yogurtiera
Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.