Quanto cibo casalingo dare al nostro cane?

Quanto cibo casalingo dare al nostro cane?
Quanto cibo casalingo dare al nostro cane?

La quantità di cibo casalingo da dare al nostro amico a 4 zampe è un argomento un po’ particolare in quanto ogni soggetto è a se stante, e le dosi variano in base a sesso, età (un cucciolo ha bisogno di mangiare di più), sterilizzazione, movimento durante la giornata, eventuali patologie, variano  anche in base alla razza.

Quindi è FONDAMENTALE l’aiuto di un veterinario che dia indicazioni ben precise ed eventualmente modifichi nel tempo la dieta in base alla reazione del cane, aumentando o diminuendo la quantità o cambiando la proporzione dei nutrienti.

Generalizzando, un cane mediamente sedentario che esce per le passeggiate 3/4 volte al giorno, può partire da una quantità pari al  2,5% – 3% del peso corporeo suddiviso in 2 pasti giornalieri, con eventuali modifiche in corso d’opera come già specificato.

Molto importante è anche la proporzione dei nutrienti presente all’interno della ciotola, sempre generalizzando diciamo che:

almeno la metà deve essere composta da proteine (carne, pesce, formaggio fresco)

l’altra metà deve essere divisa in parti uguali tra carboidrati e frutta o verdura.

Tenete presente che più è piccola la taglia del cane (taglie mini toy) e più il metabolismo è alto, per cui la percentuale di cibo deve essere più alta (4-5%), mentre i cani giganti hanno un metabolismo basso pertanto la percentuale deve essere più bassa (2% o al massimo 2,5%)

GLI ESEMPI SONO PURAMENTE INDICATIVI, OGNI CANE E’ DIVERSO E LA DIETA VA CONCORDATA INSIEME AL VETERINARIO AFFINCHE’ SIA SEMPRE EQUILIBRATA.

Facciamo un esempio con un cane che pesa 5 kg:

il 3% del suo peso equivalgono a 150 gr totali di pappa giornaliera (da suddividere eventualmente in due pasti)… quindi:

75 gr di proteine (carne, pesce, formaggio in fiocchi);

37 gr di carboidrati (pasta, cereali, riso);

37 gr di frutta/verdura.

 

Facciamo un altro esempio con un cane che pesa 10 kg:

il 3% è composto da 300 gr totali giornalieri di pappa ….. quindi:

150 gr di proteine

75 gr di carboidrati

75 gr di frutta/verdura

NOTA : le quantità dei carboidrati si intendono pesati già cotti, invece proteine e verdure vanno pesati crudi e poi cotti.

 

BUONA PAPPA !!!

COME INIZIARE L’ALIMENTAZIONE NATURALE PER IL TUO CANE

 

Be Sociable, Share!

142 pensieri riguardo “Quanto cibo casalingo dare al nostro cane?

  1. Salve ho un piccolo meticcio di 5kg , che è stato operato di calcoli tre settimane fa ha 2 1/2 anni , il veterinario vorrebbe che lui mangiasse solo L’umido per queste patologie (umido di ottima marca ) ma il mio cane che da quando l’ho preso dal canile all’ età di 8 mesi è abituato a mangiare il cucinato ! La sua calcolosi è congenita, con anche un po’ di struvite !!! Che pensa possa fargli mangiare????

    1. Sicuramente per i calcoli è opportuno aumentare l’apporto idrico. Ci sono anche dei rimedi naturali che aiutano, in questo caso ti consiglio di rivolgerti ad un nutrizionista che ti potrà aiutare a formulare una dieta personalizzata per aiutare il tuo piccolo amico a superare questo periodo di difficoltà. Diciamo che un buon umido potrebbe essere un compromesso momentaneo ma che non risolve assolutamente il problema, non c’è niente di meglio che una dieta ben formulata con alimentazione naturale e altamente digeribile.
      Un saluto, a presto.

  2. Buongiorno ho una bassottina di 11 anni che pesa 3,8 Kg e che ha da circa 1 mese la gastrite. Continua a deglutire saliva. Il mio veterinario mi ha consigliato Zantadine per circa un mese. Volevo sapere le dosi per provare a sostituire il suo cibo secco con pollo e riso e provare questa soluzione per una settimana. Attendo suo gentile riscontro e chiedo secondo lei quando dovrebbe durare questa alimentazione più sana. grazie

    1. O si fa alimentazione naturale oppure si mangia industriale, non è assolutamente consigliato scombussolare un apparato digestivo già in difficoltà come quello della sua bassottina per poco tempo. Se decide di sostituire il cibo secco deve prevedere una dieta più variata che solo pollo e riso, aggiungendo anche qualche integratore naturale. Sicuramente con un’alimentazione naturale più digeribile non può che trarne giovamento ….. io al suo posto visto anche l’età sostituirei in maniera definitiva il cibo industriale di difficile digestione.
      Un saluto, a presto.

  3. buongiorno, ho due bulldog francesi uno di un anno per 13 kg di peso e l’altro di due anni 14 kg entrambi maschi e non castrati, posso avere delle dritte su cosa dargli da mangiare?
    Grazie

    1. Ma cosa mangiano adesso ?
      Se mangiano industriale e vuole dare ogni tanto una leccornia può sbirciare qualche ricetta gustosa all’interno del sito, se invece vuole passare ad alimentazione naturale in maniera definitiva bisogna che faccia formulare una dieta da un nutrizionista in modo da inserire un alimento alla volta per testare eventuali intolleranze.
      Se invece mangiano già naturale, faccia mangiare carne appena scottata (tranne il maiale che va ben cotto), frattaglie 1 volta a settimana, uovo e ricotta 1 volta a settimana, pesce azzurro (ricco di omega) 1 volta a settimana, frutta e verdura e pochi cereali.
      Navigando all’interno del sito può trovare tante schede alimentari che le potranno tornare utili.
      Un saluto, a presto.

  4. salve. ho un meticcio di 14 mesi 16 kg castrato. esce 3/4 volte al giorno. abbastanza attivo. ho chiesto al mio veterinario la dieta casalinga. le dosi sn queste:
    200 gr proteine( carne, pesce, ricotta, stracchino)uovo rosso cotto o la coque 1/2 vv alla sett.
    300 carboidrati( riso, pasta,patate)
    80 verdure( carote, zucchine bollite, bieta)
    1/2 mela
    x lei è giusta?
    il riso va pesato cotto o crudo? verdura nn è poca?solo quella?
    ah dimenticavo quando vado via e lui sta da solo gli lascio sempre il kong ripirno di Philadelphia congelato…aspetto risposta. buona giornata

    1. A occhio 300 gr di carboidrati mi sembrano tanti per un cane così piccolo e le proteine un po’ pochine. Sicuramente la dose del riso sarà da considerare già cotta …. non oso pensare che possa essere intesa da cruda (con 300 gr di riso crudo ci mangia quasi una famiglia !!!!). comunque le consiglio di chiedere chiarimenti al veterinario … in alternativa può sempre chiedere una dieta personalizzata ad un veterinario specializzato in nutrizione.
      Navighi nel mio sito, troverà sicuramente tanti spunti utili per dei buoni abbinamenti di alimenti che la possono aiutare.
      Ottimo il kong ripieno congelato, spero che non metta una vaschetta intera ogni volta … ahahaha … altrimenti la dose di proteine lievita ogni giorno e a questo punto vista la corposa aggiunta come snack le poche proteine del pasto andrebbero pure bene.
      Se ha dei dubbi scriva pure, sarò felice di rispondere … un saluto, a presto.

  5. Retifico le quantità di proteine carboidrati e vegetali della ricetta postata qui sotto (per il pastore abruzese) in questo ordine:
    490g. pollo “peso a crudo”
    150g. riso “peso da cotto”
    98g. carote “peso a crudo”
    98g. zucchine “peso a crudo”
    per le integrazioni rimane tutto uguale come la precedente ricetta,
    accetto qualsiasi consiglio in merito, la ringrazzio molto per la pazienza, attendo con pazienza una sua risposta,
    cordialmente Mario.

    1. Buonasera, ho letto entrambi i post e in effetti in quello rettificato le quantità e le proporzioni sono sicuramente migliori per iniziare, poi logicamente l’alimentazione andrà adattata e modificata in base alla risposta del cane (se dimagrisce o se aumenta di peso). Le consiglio di iniziare un alimento alla volta per verificare le eventuali intolleranze, arrivando a variare il più possibile gli alimenti in modo da non far mancare nessun nutriente. Le consiglio inoltre in questo periodo di transizione di effettuare dei controlli periodici dal veterinario per verificare la forma fisica e la salute.
      Se ha dei dubbi scriva pure, sarò felice di rispondere. Un saluto, a presto.

      1. Volevo ringraziarla molto per la risposta, e per i prezziosi consigli che dà per i nostri amici di zampa 🙂
        Ho iniziato da 10 giorni circa l’alimentazione sopra citata,
        per il momento non ho notato reazioni allergiche o sfoghi sulla cute, sembra tutto normale, e ho notato una maggiore vitalità nella mia cagnolona, e questo mi allieta, la mia idea di alimentazione comprenderebbe in aggiunta a metà settimana un pasto con pesce (sardine) riso e verdure, e un pasto con due uova alla coque riso e verdure per variare un pò lalimentazione settimanale, come fuori pasto “a giorni alterni” pensavo di dargli mezza mela un giorno è mezza banana il giorno dopo,
        non sono molto esperto in materia, mi stò affidando a un libro comprato per l’alimentazione del cane e un pò di ricerche in rete, purtroppo il mio veterinario non è un nutrizionista, ma in linea dimassima mi ha detto che come alimentazione dovrebbe andare,
        se lei pensasse che debba aggiungere o modificare qualcosa mi dica pure sono tutto orecchi, vorrei fare del mio meglio per non far mancare niente alla mia cagnolona,
        ho qualche dubbio sulle integrazioni come calcio cloruro di potassio vitamine, del tipo: mi sembra strano che debba integrare in ogni pasto tutte queste cose, anche se sò che i cibi dopo la cottura perdono buona parte dei nutrienti, lei cosa ne pensa?
        altro dubbio: le sardine come dovrei cuocerle per rendere le spine friabili in modo da renderle innoque?
        la ringrazio molto per tutto quello che fà in questo forum,
        grazie per la pazienza.
        Mario.

        1. La maggiore vitalità è data proprio dall’alimentazione: il cane si sente meglio, digerisce prima ed è meno appesantito.
          Pesce e uova sono perfetti … vanno inseriti proprio 1 volta a settimana. Le sardine sono ricchissime di omega3 ma anche di spine … che io tolgo prima di scottare in padella. Per far mangiare tutto il pesce anche le spine, andrebbero date crude, previo congelamento di almeno 4 giorni per il rischio anisakis, io personalmente preferisco spinare e cuocere. Si possono alternare con salmone, merluzzo, alici, aringhe (io chiedo in pescheria le teste dei pesci grandi come tonno, pesce spada, salmoni, che cuocio in forno e pulisco bene, con una testa di un salmone ad esempio mangia bene 1 cane di taglia media ad un costo super contenuto). Sulla mia pagina Facebook metto spesso delle ciotole diverse tra cui anche pesce e uova, si possono prendere delle idee.
          Per quello che riguarda le integrazioni, io personalmente, a parte il guscio d’uovo per il calcio (ho un articolo su questo link) e gli oli che alterno (olio di lino – olio di pesce – olio di girasole – olio di oliva) non do complessi vitaminici, in quanto l’alimentazione dei miei cani è molto variata ed essendo cani sani non ne hanno bisogno.
          Nell’alimentazione industriale c’è una grande integrazione di vitamine in quanto i processi di estrusione a grandi temperature distruggono gli alimenti e le sostanze nutritive, dando cibo fresco, poco cotto e quindi poco modificato cerco di mantenere intatte tutte le sostanze (le verdure possono essere date crude frullate per spezzare la fibra e quindi renderle digeribili, ma mantenendo intatto tutto il carico vitaminico che contengono).
          Credo che con un’alimentazione naturale variata la sua cagnolona in tempi brevissimi sia in forma smagliante. Un saluto a presto.

          p.s. AAAHHHH dimenticavo … mezza banana a giorni alterni è troppo … troppo potassio visto che tra l’altro lo integra pure … ok la mela, io la mezza banana la darei 1 volta a settimana, alternando con yogurt intero senza zuccheri aggiunti, latte di kefir.

          1. La ringrazio tanto.. è stata precisa ed esaustiva in tutto, un grazie anche dalla mia cagnolona 🙂 che apprezzerà di sicuro i suoi consigli culinari, si sente dalle sue parole che tutto quello che fà è fatto con passione e dedizione,
            se non la disturbo magari più avanti la ricontattero per qualche consiglio.
            Mille grazie Mario. 🙂

          2. Sono sempre qui se serve. Grazie delle belle parole, io ci metto il cuore. A risentirci presto, la aspetto.

  6. Salve
    io ho un pastore abruzese femmina sterilizzata di quasi 3 anni e pesa 28 kg, come attività fisica è poco attiva (qualche passeggiata e qualche uscita più intensa nel fine settimana) vive in casa al riparo dalle intemperie,
    stavo pensando di iniziare una alimentazione casalinga in questo ordine:
    980g. di cibo umido giornaliero il tutto da suddividere in due pasti mattina e sera,
    392g. pollo (peso a crudo), 392g. riso integrale lavato (peso da cotto), 196g. zucchine al vapore (peso a crudo)
    integrazione:2g. cloruro di potassio (sostituto del sale), calcio: 2g. farina di ossa, 2 compresse di multivitaminico, 10ml. di olio di salmone BIO.
    volevo sapere se secondo lei questa dieta in linea di massima poteva andare bene.
    la ringrazio molto per la disponibilità,
    Mario.

  7. VOLEVOUN CONSIGLIO PER L’ALIMENTAZIONE CASALINGA PER IL MIO CUCCIOLO DI SPIZT TEDESCO HA 3 MESI HA AVUTO LA GASTROENTERITE MIRACOLOSAMENTE PORTANDOLO IN CLINICA SI E’ SALVATO OLTRE AI 150GR DI PAPPA SUDDIVISA IN CARNE PASTA E VERDURA GLI DO ANCHE DEGLI OMEGGENEIZZATI , PESA INTORNO AI 2 KG E MEZZO DEVO ANCHE DARGLI VITAMINE O INTEGRATORI ???

    1. Per quello che riguarda l’alimentazione di un cucciolo così piccolo è INDISPENSABILE essere seguiti da un professionista, specialmente un cucciolo che ha avuto problemi gastrointestinali così importanti. La percentuale di cibo va assolutamente valutata dal veterinario in base allo stato di salute e modificata secondo la curva di crescita nell’arco dei 6 mesi …. poi piano piano terminata la crescita essendo più esperti si potrà proseguire con più tranquillità.
      Un saluto, a presto.

      1. Salve,
        Al mio cocker che pesa 15 kg la nutrizionista ha prescritto 60 gr di riso/ cereali ….ma ora leggendo ho visto che sono da pesare cotti..mentre lei mi ha detto che tutti gli. alimenti si intendono a crudo, effettivamente a me sembra un po troppo.
        Cosa mi consiglia?

        Grazie

        1. In realtà è più o meno la stessa quantità … il riso raddoppia quasi il suo peso in cottura, diventando circa 110-120 gr.(1 cucchiaio di riso cotto sono più o meno 40 gr.)
          Io le consiglio di affidarsi alla nutrizionista che la segue, avendo realizzato una dieta personalizzata, sicuramente valuterà in corso d’opera se sarà necessario diminuire o aumentare le dosi per calibrare la dieta.
          Nel frattempo con le dosi già prescritte può cimentarsi a realizzare delle vere e proprie leccornie per il suo cocker, guardi nelle pagine del sito e troverà tanti spunti interessanti di cui il suo cagnolino non potrà più fare a meno.
          Un caro saluto, a risentirci presto.

  8. Cara Dott.ssa, innanzitutto complimenti e grazie per l’apporto che ci date. Volevo dei consigli per il mio cucciolo di bulldog inglese. È allergico al pollo che purtroppo adora! Abbiamo provato non so quante crocchette… Al salmone, all’agnello, all’anatra ma non le preferisce per cui vorremmo passare ad una alimentazione casalinga. Il mio cucciolo è molto attivo, ha 5 mesi e pesa intorno ai 17 kg ma è molto più slanciato della media! Qual è la percentuale da dargli in relazione al suo peso? Quanti carboidrati e quanta carne? A che peso dovrò cambiare la percentuale? La ringrazio.

    1. eeeehhh … il pollo lo adorano tutti !!!!! grandi e piccini. Essendo il cucciolo ancora in accrescimento, la dieta è necessario che venga seguita da un professionista, in modo da modificare in base alla curva di crescita e non far mancare nessun nutriente.
      Per correttezza, tengo a precisare di non essere un medico e questo sito web non dà consigli medici, ma vuole offrire un supporto a chi vuole nutrire al meglio il proprio cane con alimenti freschi.
      Grazie per i complimenti, un saluto, a presto.

  9. Buongiorno dottoressa, iniziato stasera la pappa casalinga per il meticcio di un anno e mezzo di 10kg.
    Molto Molto attivo….
    150gr lonza di maiale
    100gr pasta senza glutine
    70gr zucchine lesse o finocchi
    Può andare bene?

    1. Buongiorno, magari per iniziare potrebbe andare bene, ma le quantità vanno regolate in base alla risposta del cane (se dimagrisce o se ingrassa) valutando se aumentare l’apporto proteico visto che è molto attivo, oppure aumentare addirittura la percentuale se dimagrisce …. insomma l’osservazione periodica e un controllo veterinario sono alla base almeno all’inizio di un’alimentazione naturale fresca, poi piano piano si stabilizzerà con la crescita. La pasta sarebbe meglio sostituirla con il riso basmati o con le patate lesse schiacciate.
      Per correttezza, tengo a precisare di non essere un medico e questo sito web non dà consigli medici, ma vuole offrire un supporto a chi vuole nutrire al meglio il proprio cane con alimenti freschi.
      Un saluto, a presto.

  10. Buongiorno Dottoressa, ho un bulldog francese di quasi 6 mesi che pesa 9,5kg, ho iniziato l’alimentazione casalinga rispettando il 3% del peso corporeo al giorno suddiviso in 2 pasti e il terzo pasto continuiamo con le crocchette. Il problema è che quel 3% non gli basta, me ne chiede ancora e alla fine in una giornata mangia il 6% più le 80gr di crocchette. Secondo lei sbaglio? Dovrei essere più rigida? Premetto che il cane è molto attivo!

    1. Un cucciolo in accrescimento ha necessità di una percentuale più alta, che tra l’altro è personale in base al metabolismo (che nei bulli francesi è accelerato), all’attività della giornata …. certo, a occhio mi sembra tanto … il 6% più le crocchette serali, si rischia che cresca troppo in fretta con successivi problemi alle articolazioni.
      L’alimentazione fresca oltre ad essere più buona, è composta da tanta acqua e quindi risulta più digeribile, io ti consiglio di affidarti per le dosi corrette al tuo veterinario, che valuterà la sua curva di crescita, in modo che sia sempre nella norma.
      Per correttezza, tengo a precisare di non essere un medico e questo sito web non dà consigli medici, ma vuole offrire un supporto a chi vuole nutrire al meglio il proprio cane con alimenti freschi.
      A presto, buona giornata.

    1. Ciao, anche io ho un Pinscher maschio, quasi 7 anni e pesa 5kg…da 10 gg sta mangiando riso soffiato (50g) con macinato di bovino(50g) per 2 volte al giorno (pranzo e cena)
      Da premettere che il mio cane non ha mai benuto tanto, infatti ha sofferto di cristalli di struvite, per risolvere un pò il problema i pasti glieli faccio molto brodosi, ho notato che durante il giorno non si avvicina alla ciotola dell’acqua, nonostante questo le urine sono abbondanti e di colore quasi bianco.

        1. La carne generalmente la scotto alla piastra, lasciando l’interno semicrudo sia per lasciare intatte le sostanze nutritive che andrebbero perse con la cottura prolungata, sia per una maggiore digeribilità.
          Tranne la carne di maiale che cuocio bene a tutto spessore.
          Se vai sulla mia pagina FB https://www.facebook.com/ricettedacani.it/ troverai l’esempio di tante mie ciotole quotidiane che ti potranno essere di aiuto.
          Se hai dei dubbi scrivi pure, sarò felice di risponderti. Un saluto, a presto.

      1. Con un’alimentazione naturale e fresca le urine sono sempre molto diluite, abbondanti e poco odorose, questo perchè già negli alimenti c’è una grande quantità di acqua (a seconda degli alimenti stiamo intorno al 60%-70% di acqua contenuta), per cui molto spesso in inverno bevono di meno, tanto più che cucini i pasti brodosi.
        Comunque fai bene a tenerlo sempre sotto controllo proprio per via dei cristalli di struvite che ha avuto in passato.
        Per avere un’alimentazione il più possibile corretta ti consiglio di alternare gli alimenti, riso soffiato e macinato bovino è troppo riduttivo. Oltretutto il riso soffiato non ha assolutamente sostanze nutritive, ma viene considerato solo un riempitivo.
        Un saluto, a presto.

  11. Prima di tutto tanti complimenti per il blog. Finalmente…. Ti chiedo: la mia Emy, 4 anni, sterilizzata, 6 kg….Cicciottella…Ahahahah…. passeggiatina tutti i giorni. Non le do più le crocchette….Mi puoi dare una dieta poco calorica….? Ti ringrazio di cuore. Erika. A presto

  12. Buona sera Dottoressa,
    sono proprietaria di un meticcio cocker e segugio di due anni,conduce una vita molto attiva,pesa Kg.18; in media quanta carne devo somministrare ogni giorno?Attualmente gli fornisco g.150 di carne con g.60 di riso.La sera mangi g.200 di croccantini,con una distanza dal pasto di circa 10 ore.Devo aumentare o diminuire le dosi?

  13. Buona sera,
    sono proprietaria di un meticcio cocker e segugio di due anni,conduce una vita molto attiva,pesa Kg.18; in media quanta carne devo somministrare ogni giorno?Attualmente gli fornisco g.150 di carne con g.60 di riso.La sera mangi g.200 di croccantini,con una distanza dal pasto di circa 10 ore.Devo aumentare o diminuire le dosi?

  14. Buonasera, abbiamo un barboncino toy di un anno che pesa circa 4 kg. Viene alimentato con arista di maiale zucchine carote e riso. Dalle ultime analisi ha il ph alto a 7,5 bilirubina leggermente positiva e proteine ++ . Il veterinario ci ha consigliato di dargli l’umido della hill’s/d, ma Ynon lo gradisce e da ieri non mangia. Cosa ci consigliate di fare e come potremmo alimentarlo in alternativa tenendo conto che non ama il secco. Grazie anticipatamente.

  15. Salve il mio cane di quasi 1 anno simil pincher che pesa 3kg molto attiva e usciamo praticamente tutti i giorni anche al parco con i cani dove corre tanto. mi da molto da fare per il mangiare non è una golosa non chiede quasi niente e un po schizzinosa per ora la ho abituata con le scatolette anche se alle volte non mangia e crocchette le mangia raramente ma massimo 4/5. adora le verdure zucchine finocchi insalata mela sedano carota, alle volte mangia carne fresca bollita tipo vitella manzo pollo tacchino oppure merluzzo nell’ultimo periodo gli sono venute nel giro di 2 mesi due gastroenteriti batteriche e ancora con il vet non abbiamo individuato il problema ora mi piacerebbe cambiare l’alimentazione cosi da vedere se le gastro sono un problema di alimenti e poi comunque per fare in modo che sia più invogliata a mangiare, mangia 2 volte al giorno 250 gr di scatolette e in perfetta linea anche perchè brucia molto,
    mi puo dare un consiglio o una piccola dieta di 1 settimana per provare a vedere se migliora??

  16. Salve ho una femmina di bulldog francese che pesa 13kg,mangia solo cibo fatto in casa verdure(piselli,carote,fagioli)riso e petto di tacchino.quanto deve mangiare?adesso mangia 300g al giorno. Qualche consiglio di cambiare .grz mille

  17. Ho tre meticce mix maremmano e levriero di 25/30 kg X passare al cibo fresco che quantità dei relativi cibi posso dare ? Ora do crocchette con un po’ di paté di cervo oppure pasta con paté di cervo due volte al giorno.grazie X la risposta

    1. Le quantità dipendono sempre da tanti fattori, ogni cane ha i suoi bisogni individuali, varia in base all’età, al movimento, al metabolismo del cane …. diciamo che se sono adulti e sani si può iniziare da una percentuale media e poi modificarla in base alla risposta del cane, se ingrassa, se dimagrisce … puoi farti aiutare nella valutazione dal tuo veterinario, almeno all’inizio, per capire appieno quello di cui hanno bisogno … poi tranquillamente si può proseguire da soli se non ci sono problemi, ma avendo il veterinario come punto di riferimento le cose sono sempre più semplici.
      Mi scuso per il ritardo della risposta, ma tra i tanti mi era sfuggito il tuo commento. Se hai dubbi scrivimi pure, sarò felice di risponderti. Un saluto, a presto.

  18. Buongiormo, ho un cagnolino meticcio di circa 5 anni e pesa all’incirca 12 kg.
    dall’alimentazione secca siamo passati a quella casalinga perchè digeriva male i croccantini..
    l’unica cosa è che non sono sicura di apportare il giusto quantitativo..
    glia diamo 110 grammi di carne di tacchino (il petto macinato), 120 grammi di riso bollito, e 20-30 grammi di bietole cotte.è un cane che fa una vita normale però è molto vivace, ma sembra che abbia sempre fame.durante il giorno gli diamo dei pezzetti di mela.
    volevo sapere se è il quantitativo giusto?
    grazie

  19. Buonasera Dottoressa,
    La mia cagnolina si chiama Perla, ha circa 1 anno e mezzo, pesa 12 kg ed è un incrocio tra un levrierino è un segugio.
    È molto vivace, quasi ipercinetica, sempre in tensione (é piuttosto ansiosa), ed il veterinario ci ha suggerito di aspettare a sterilizzarla in attesa che raggiunga una maggiore maturità. Per farla sfogare le facciamo fare molta attività fisica, e quindi vorremmo darle un giusto apporto proteico. Per ora mangia due volte al giorno, per un totale di 200g di proteine, 50 gr di verdure e 50 gr di cereali (riso soffiato, fiocchi di patate). Ultimamente sembra dimagrita, quindi mi chiedevo se fosse il caso di aumentare le dosi, visto che brucia parecchio, che dice? Magari aumentando anche i grassi…perché finora in effetti ha mangiato carne di prima scelta accompagnata da interiora (50% di uno e dell’altra ogni pasto).
    Inoltre da circa una settimana stiamo seguendo un programma per abituarla all’auto (ha sempre vomitato abbondantemente anche dopo solo 1 km!), che prevede un pasto secco al mattino, un’ora prima di salire in auto, ma con il cibo casalingo non é semplice… Ha qualche suggerimento?
    Grazie mille!
    Chiara

    1. Le quantità sembrerebbero corrette, l’unica cosa che farei io è cambiare i cereali, il riso soffiato non è assolutamente nutriente è solo riempitivo ed ha un indice glicemico molto alto. Occasionalmente va bene, ma alternerei con riso basmati, cous cous, farro, orzo, polenta, che sicuramente sono più nutrienti. La carne per i cani deve essere di seconda scelta, i grassi per loro sono FONDAMENTALI all’assimilazione dei nutrienti e danno energia. Le interiora ad ogni pasto con una percentuale così alta bisogna vedere di che interiora si parla. Il fegato ad esempio va dato in una percentuale massima del 5% a pasto perchè provoca una ipervitaminosi ( io preferisco dare un pasto ogni 15 giorni di solo fegato), il cuore è considerato muscolo e quindi è fibra nobile, per cui va bene darlo spesso … le altre interiora non hanno molte sostanze nutritive.
      Per il pasto secco del mattino può preparare le crocchette fatte in casa, ho diverse ricette nel sito web e le può personalizzare proprio con gli alimenti che mangia Perla, in modo da avere il suo pasto abituale, ma secco.
      Crocchette per cani al salmone fatte in casa
      Crocchette per cani fatte in casa
      Per correttezza, tengo a precisare di non essere un medico e questo sito web non dà consigli medici, ma vuole offrire un supporto a chi vuole nutrire al meglio il proprio cane con alimenti freschi. 
      Spero di essere stata di aiuto. Un saluto a presto.

    2. Salve ho una jechettina di 5 anni sterelizzata lo scorso luglio mi sembra un po ingrassata pesa 11 kg purtroppo io col problema gambe Lady fa poco movimento ora il veterinario ci ha fatto cambiare alimentazione sia il secco che l umido si prende ligh cosa si puo dare altro che gli faccia bene? gli piace la mela.
      Monica

  20. Buonasera dottoressa,ho scoperto solo ora il suo sito e da subito si è rivelato molto interessante. Il mio cane Zoe, un montagna dei Pirenei di 6 anni, da un anno sta combattendo con un’ allergia alimentare trattata finora solo con antistaminico e cortisone prescritti dopo visita veterinaria e dermatologica. Zoe ha il classico prurito diffuso,le abbiamo ovviamente cambiato tanti cibi secchi,umidi,monoproteici e cosi via,sinceramente mi sono stufata visto che le cose non sono affatto migliorate.Leggendo il suo sito ho cominciato a cucinarle riso bollito verdure e lonza o coniglio che sono due proteine a lei sconosciute.La mia domanda é:Zoe pesa kg48,si muove regolarmente nei campi 2 ore al giorno,é corretto calcolare il 3%del peso per il suo fabisogno giornaliero come ho letto?
    La ringrazio anticipatamente per il tempo che vorrà dedicarmi.

    1. Per un cane di taglia grande la quantità è corretta, anzi, le taglie grandi e giganti dovrebbero diminuire al 2%, chiaramente ogni cane è unico ed ha necessità diverse dovute all’attività della giornata, all’età, al posto dove vive …..
      Senz’altro con un’alimentazione naturale l’allergia migliorerà …. si riescono ad allontanare tutti gli allergeni che danno fastidio, compresi quelli a cui non pensiamo mai, ad esempio conservanti ed additivi.
      Per correttezza, tengo a precisare di non essere un medico e questo sito web non dà consigli medici né prescrive diete, ma vuole offrire un supporto a chi vuole nutrire al meglio il proprio cane con alimenti freschi.  Qualsiasi dubbio scriva pure, sarò felice di rispondere. Un saluto, a risentirci presto.

  21. Buongiorno Dott ssa ,
    sono la propietaria di un rottweiler maschio di un Anno e 1/2 .
    Svolge 2/3 allenamenti a settimana perchè è un cane da lavoro. Fin dalla nascita lo abbiamo alimentato con le crocchette ma da una settimana abbiamo deciso di passare al fresco.Pesa 32 kg ,è magro (forse troppo )e muscoloso!
    Stiamo dando adesso 2 pasti da 250 gr di carne macinata e trippa,2 patate ,olio di mais ed erbe naturali per l’ assimilazione.Ci consiglia di aggiungere altro o di variare qualcosa e in quali quantità?
    Grazie in anticipo per i suoi consigli preziosi!

    1. Le quantità sembrerebbero corrette, ma bisogna valutare quanto lavoro fa settimanalmente, eventualmente si può aumentare un pochino le quantità dei pasti o aggiungere degli snack proteici (tipo carne o pesce essiccati) durante le sessioni di lavoro. La varietà dei pasti è molteplice, dal tipo di proteine (maiale, manzo, tacchino, pollo, pesce, uova, formaggi….) alla frutta e verdura (zucchine, carote, bietole, zucca, insalatina, finocchi, mele, banane …).La varietà è la migliore ricetta per la salute. D’altra parte se ha iniziato da poco l’alimentazione naturale è normale anche un lieve dimagrimento iniziale dovuto all’assimilazione degli alimenti.
      Per correttezza, tengo a precisare di non essere un medico e questo sito web non dà consigli medici né prescrive diete, ma vuole offrire un supporto a chi vuole nutrire al meglio il proprio cane con alimenti freschi.
      Spero di essere stata di aiuto, qualsiasi dubbio scrivi pure, sarò felice di risponderti. A presto. 

  22. Buongiorno!
    ho una cucciola meticcia di 9 mesi che pesa 11kg, sterilizzata 3giorni fa. Mangia croccantini e solo un paio di volte ha mangiato del pollo e delle scatolette, per emergenza. Volendo cucinare qualcosa io come posso regolarmi con le quantità? la veterinaria mi aveva indicato 200gr di croccantini al giorno, se volessi preparare del riso con del pollo? e soprattutto, potrei crearle qualche problema se cambiassi il cibo ora che è appena stata sterilizzata? grazie mille per tutto, buona giornata

    1. Magari si potrebbe attendere un pochino prima di cambiare alimentazione, per non aggiungere stress ad un momento così delicato. Per le quantità si può iniziare da un valore medio e poi modificarlo in corso d’opera in base alla risposta del cane, in base al movimento che fa durante la giornata, anche perchè dopo la sterilizzazione tante cagnoline tendono ad ingrassare. Solo riso e pollo è troppo riduttivo, il segreto delle buona salute è la varietà degli alimenti, altrimenti bisogna inserire degli integratori vitaminici che sicuramente il veterinario ti può prescrivere. Attendo vostre notizie, a risentirci, un saluto.

  23. Buongiorno, avrei bisogno di qualche consiglio. La mia cucciola di Cavalier King di 4 anni e mezzo, ha sempre mangiato ( anche se non sempre volentieri) le crocchette industriali. Da oltre un mese però rifiuta il cibo. Prima non voleva sentire l’odore neanche di tutto ciò che prima le stimolava istinti da lupo e per questo abbiamo fatto controlli clinici che hanno rilevato una forte gastrite e del fango biliare con aumento delle transaminasi. Ha iniziato la terapia e da un paio di settimane ha ricomiciato a mangiare (sempre poco credo), ma siamo passati al casalingo. Ho sentito diversi veterinari ma non c’è concordanza sulle quantità, sul numero dei pasti e la qualità dei cibi. Come dovrei regolarmi? Adesso pesa Kg 6,7 Grazie mille

    1. E’ un’amara verità quella che dici !!!! Purtroppo non ci sono dei protocolli ben precisi per quello che riguarda alimentazione e patologie … si va a braccio e secondo la risposta del cane si prosegue. Sicuramente con un’alimentazione naturale hai già fatto un passo in avanti, meno scorie, più digeribile ….. l’unico consiglio che mi sento di darti è di seguire il veterinario che ti dà più fiducia. Un saluto, a presto.

  24. ciao volevo farti i complimenti per quello ch fai, ottimo lavoro per i neofiti come me. Volevo chiederti un consiglio o forse meglio una delucidazione.
    La mia cucciola di bulldog inglese di 5 mesi poco piu pesa piu di 14 kg gli prepariamo da qualch giorno il cibo fatto da noi con queste dosi: 120g di macinato – 80/90 di riso bianco ben cotto – 20/30 g di carote o finocchi per 2 volte al di.
    Durante il giorno magari del finocchio o della mela.
    Sbagliamo?
    Ti ringrazio ciao Marco

    1. Onestamente mi sembra un po’ pochino come quantità per una cucciola di 5 mesi ancora in fase di accrescimento. Ma le quantità le ha fatte il veterinario? mi sembra tu stia dando circa il 3% del peso corporeo, mentre va data una percentuale maggiore almeno fino ai 10 mesi circa (ho una cucciola anche io di altra razza ma praticamente quasi uguale alla tua come peso ed età), chiaramente il tutto è variabile in base alla risposta del cane, al suo metabolismo e all’attività che svolge.
      Ti ringrazio per i complimenti e se hai dei dubbi scrivi pure, sarò felice di risponderti. Ciao a presto.

      1. Buonasera, ho iniziato da due settimane una dieta casalinga con crocchette.
        Parliamo di un chihuahua femmina sterilizzata che era arrivata a pesare 4,9kg.
        Dopo due settimane pesa 4,6 kg.
        Però la mia cagnolina a una fame insostenibile.
        Ecco le dosi che mi hanno dato:
        Crocchette Acana small beed 25g
        Carne bovino 20g
        Verdure in foglia verde 30g
        Mela con buccia 30g
        Parmigiano 5g

        Mi sembra molto poco.
        Mi può dare un consiglio

        1. Una dieta casalinga non può essere con le crocchette, mischiando le due alimentazioni si appesantisce la digestione del cane e non si riesce assolutamente a dosare bene le quantità.
          Sinceramente 20 gr di carne mi sembrano pochissimi, anche se sono la metà di una dose giornaliera, tenendo conto che il 70% della carne fresca è composto da acqua, i mini cani hanno un metabolismo molto più accelerato dei cani grandi, va bene che deve dimagrire, ma onestamente io al suo posto sentirei un altro parere, magari un nutrizionista la può aiutare.
          L’alimentazione naturale se ben fatta oltre a saziare riesce anche a rimettere in linea. A risentirci presto, un saluto.

  25. Buongiorno vorrei chiedere un consiglio. Sono passata a dare alla mia canina (meticcia breton di 12 kg ca.) la mattina 95g di croccantini monoproteici (con un cucchiaio di yogurt) e la sera 100g di macinata con 30g di riso soffiato e verdure e un filo di olio. Volevo sapere se mi sto regolando bene e se può andare bene continuare dandole sia secco che casalingo: preferirei restasse sempre abituata a mangiare il secco. Ho notato un netto miglioramento, anche nelle feci: prima erano 3 volte al giorno adesso 1-2 al massimo, immagino sia perchè assimila molti più nutrienti. La canina è molto attivia, due passeggiate di minimo un’ora al giorno (una metà mattina e una pomeriggio), corse con altri cani e altre due piccole passeggiate per i bisogni. Ho visto che ora mangia di gusto, mentre prima nonostante acquistassi prodotti ottimi era sempre riluttante a mangiare il secco. Mi consiglia di integrare con supporti per vitamine e minerali? Cerco di darle una volta a settimana anche un uovo sodo. Grazie

    1. Mischiare alimenti freschi con alimenti industriali a lungo andare potrebbe creare problemi di digestione vedi l’articolo Come iniziare l’alimentazione naturale per il tuo cane. Diciamo che in caso di emergenza ci sono dei buoni umidi confezionati che assomigliano ad una pappa cucinata qualora ci sia la necessità.
      Il miglioramento delle feci è esattamente per quel motivo: nel cibo fresco ci sono molti meno scarti e il cane assimila molto di più.
      Con un’alimentazione variata fresca e che non sia stracotta ma solo scottata si preservano moltissime vitamine che sono sicuramente molto più biodisponibili (e quindi assimilabili) che non quelle chimiche indUstriali, tantopiù che in questo momento sta mangiando le crocchette che ne contengono parecchie. Bene anche l’uovo …. insomma sei sulla buona strada per diventare una mamma doc !!! se hai dei dubbi scrivi pure, sarò felice di risponderti. Un saluto a presto.

  26. buona sera, ho un dobermann di 18 mesi alimentato fino a qualche giorno fa con le crocchette, sono passato ad una dieta casalinga per due motivi, il primo è che il cane odia le crocchette (erano tre mesi che mi inventavo di tutto per fargliele mangiare ma niente), il secondo motivo è che non prende peso, è alto circa 75 cm al garresse e non riesce ad arrivare a 35 kili, se aumentavo la dose faceva feci enormi e con una consistenza molto molle. come dicevo sono passato ad una dieta casalinga con le seguenti proporzioni 40% carne (pollo o tacchino) – 40% riso soffiato (che non ho ancora ben capito come pesarlo) – 15% verdure (carote o zucchine) e 5% acidi grassi (olio di girasole). oggi ha fatto il suo primo pasto completo senza crocchette. in termini di peso ha mangiato nel pasto serale 120 gr di tacchino 20/30 grammi di riso soffiato (peso da asciutto che con aggiunta di 100 grammi di acqua è arriato a 120), 45/50 grammi di carota e un mezzo cucchiaio di olio.
    per la quantita del pasto ho fatto riferimento alla quantita di crocchette che davo, ossia 600 grammi al giorno. secondo il calcolo da lei presentato dovrei portare la razione giornaliera a 900/1100 grammi al giorno. potrei continuare ad usare le proporzioni di cui sopra? e poi…
    il mio vet ha detto che è preferibile una dieta monoproteica, vorrei invece rendere la dieta del mio cane più varia così di poter comprare di volta in volta la carne in offerta, ma anche e soprattuto per stimolare il cane con sapori e odori sempre nuovi. cosa mi consiglia?

    1. Passare ad un’alimentazione non può che giovare al tuo dobermann, prenderà peso sicuramente perchè assimilerà meglio gli alimenti, fisicamente risulterà ben presto visibile un aumento della massa muscolare ma le quantità che stavi dando non sono corrette. La quantità non può essere uguale a quella di un pasto secco disidratato, in quanto l’alimento fresco contiene circa il 70-80% di acqua, quindi tu a livello nutrizionale stai dando un terzo di quello che davi con le crocchette.
      Io ti sconsiglio di dare quotidianamente il riso soffiato sia perchè non ha nessun nutriente, sia perchè ha un indice glicemico molto alto che a lungo andare potrebbe dare problemi, ci sono tanti carboidrati da poter dare: patate, patate americane, riso basmati, cous cous, farro, orzo, puoi veramente far variare la dieta del tuo cane.
      Il discorso del monoproteico è corretto, ma si intende sempre all’interno della ciotola non per la vita, quindi non mischiare all’interno del pasto magari pollo e pesce ad esempio, ma o l’uno o l’altro. Anzi, il segreto della salute è proprio l’alimentazione variata che apporta tutti i nutrienti necessari. Ti consiglio comunque all’inizio di provare pochi alimenti per volta per testare eventuali intolleranze e quindi eliminare gli alimenti che dovessero dare fastidio , leggi l’articolo Come iniziare l’alimentazione naturale per il tuo cane. Se navighi all’interno del sito troverai molte ricette che potrai far provare al tuo amico a 4 zampe e squisiti biscotti sani, naturali, ed economici che potrai preparare personalmente. Spero di esserti stata di aiuto, se hai dei dubbi scrivi pure, sarò felice di risponderti. Un saluto a presto.

  27. Salve,
    le scrivo per capire se l’alimentazione seguita dal mio cane sia corretta. Premetto che è un vivacissimo incrocio (pare labrador-border) di un anno e due mesi, che fa quattro passeggiate di una ventina di minuti l’una al giorno e che, tempo permettendo, due-tre volte a settimana circa corre per un’oretta giocando (in ogni caso sicuramente troppo poco movimento rispetto all’energia del cane).
    La sua alimentazione ad ora è composta da:
    – mangime complementare per cani (riso 42%, orzo 17%, frumento 8%, mais, ortaggi in crocchette, oli e grassi, estratti di proteine vegetali): 350 g al giorno divisi in due pasti
    – carne di pollo oppure di tacchino (occasionalmente sostituite da uova o formaggio): 150 g al giorno pesati da cotti, divisi in due pasti.
    – spuntini di frutta, pane secco, carne cotta, formaggio a mo’ di “premietti” durante la giornata
    Da quanto ho letto nel suo articolo temo che mangi poca carne e che il mangime complementare non sia il massimo come componente di carboidrati.
    Potrebbe darmi qualche suggerimento?

    1. In effetti visto così la carne sembrerebbe poca, ma è pesata da cotta, quindi ha perso dopo la cottura una parte dell’acqua contenuta nell’alimento stesso. Io le consiglierei di pesarla da cruda per regolarsi meglio con la quantità tenendo conto che le proteine devono essere la quantità maggiore nella ciotola. Bisognerebbe vedere poi il peso del cane per fare una proporzione corretta.
      Comunque volendo continuare ad usare il mangime complementare al posto dei carboidrati, può eventualmente diminuire la quantità della crocchetta vegetale e utilizzare in aggiunta verdura fresca che da quello che leggo ce n’è pochissima, e non si capisce in che percentuale. Senza tener conto che le verdure da fresche mantengono tutte le vitamine e le loro proprietà cosa non possibile con i processi di estrusione ad alte temperature.
      Diciamo che questo è un primo passo per mettere le basi di un’alimentazione naturale che con qualche piccolo “ritocco ” riuscirà sicuramente a rendere perfetta per il suo cane. A risentirci presto, un saluto.

  28. Salve, avrei bisogno di un’informazione. Ho un boxer maschio di 2 mesi e non saprei precisamente il quantitativo giornaliero di cibo casalingo da somministrargli. Quanti gr. dovrei dargli al giorno da suddividere in 3 pasti?

    1. Un cucciolo di due mesi deve mangiare ancora per 1 mese e mezzo circa quello che mangiava in allevamento, senza cambiamenti, altrimenti si rischiano problemi gastrointestinali e intolleranze che potrebbe trascinarsi dietro. Poi successivamente potrà approcciarsi ad un cambiamento con una cucina casalinga di cui ti anticipo subito NON SONO QUESTE LE DOSI …. un cucciolo mangia diversamente, va inserito un alimento per volta e le percentuali vanno personalizzate con quantità molto maggiori necessarie al giusto accrescimento. I pasti ti consiglio di farne 4 ancora per un paio di mesi e poi passare a 3, loro sono molossi e rischiano di ingozzarsi per la troppa fame e dilatare lo stomaco con rischio di torsione. Ti consiglio vivamente di cercare fin da subito un veterinario o un nutrizionista che sappia indirizzarti e seguirti per una corretta crescita, è facile sbagliare in questa fase … una volta preso il via sarà facilissimo proseguire. Nel frattempo puoi pensare di cimentarti a preparare dei fantastici biscotti casalinghi che saranno apprezzatissimi e ti aiuteranno nell’educazione del tuo fantastico cucciolo, guardando un po’ nel mio sito troverai tante ricette. Se hai domande da fare scrivi pure, sarò felice di risponderti. A risentirci presto, un saluto.

  29. Salve, avrei bisogno di un’informazione. Ho un cane di circa 8 anni, sterilizzata, il cui peso attualmente è 17 Kg mentre la madre pesava 9 Kg. Fin da piccola non ha mai mangiato croccantini (anche adesso ne mangia circa 80-100g al giorno non di più) se non accompagnati da qualcosa per invogliarla (pezzettini di carne o formaggio) e per risolvere questo problema di sovrappeso stavo pensando di passare ad una dieta casalinga. Il mio veterinario non è molto d’accordo con quest’idea e continua a consigliarmi croccantini per obesity. Per seguire i suoi consigli devo considerare il peso attuale o il peso ideale del cane? Purtroppo non fa molto movimento causa orario lavorativo cammina circa 45 min al giorno e non ha altre patologie. Grazie mille in anticipo.

    1. In caso di sovrappeso va considerato il peso ideale del cane, ma se il sovrappeso è tanto, le consiglio di non dimezzare drasticamente le quantità, ma di andare per gradi, piano piano….. vedrà che con l’alimentazione fresca la forma fisica ne gioverà fin da subito, a favore di una massa muscolare più compatta. Tendenzialmente vanno diminuiti i carboidrati complessi, mai le proteine che per loro sono indispensabili.
      Consiglio di utilizzare degli snack spezzafame sani a base di frutta o yogurt per non farla arrivare al pasto super affamata e per aumentare il metabolismo.
      Usando questi piccoli accorgimenti sicuramente ritornerà in forma in pochissimo tempo. Qualsiasi dubbio riscriva tranquillamente. Un saluto e un augurio di Buon Anno.

  30. mi scusi quando parla che almeno il 50% della razione giornaliera dovrebbe essere di proteine le riporto il suo esempio del cane che pesa 5 kg lei dice 75 gr. proteine ( carne pesce formaggio…) 37 gr. carboidrati( riso pasta….) 37 gr. verdura/frutta.
    La mia domanda é questa con 75 gr di carne non otteniamo mai il 50% di proteine ma una dose molto inferiore visto che 100 gr. di carne n’é contengono solo 20gr.
    Io ho un malinois di 3 anni peso 20 kg mi potrebbe fare una miscela ideale perché vorrei passare al casalingo visto che il secco non le va proprio giu’ La ringrazio Cordiali Saluti e Auguri per un Felice Nuovo Anno

    1. Quello che lei dice è corretto se parlasse di alimentazione industriale, in quanto i processi di estrusione disintegrano l’alimento fresco togliendo tutta la parte umida, lasciando la proteina disidratata. Ma qui si parla di alimentazione fresca e le proteine vanno intese nella loro interezza e quindi quando si parla del 50% di proteine si intende proprio che bisogna prendere la carne fresca e pesarla così com’è. Anche perchè un’alimentazione industriale che prevede una percentuale di proteine disidratata pari al 50% è da utilizzare solo per cani da lavoro o in gare sportive in quanto necessitano di sprint energetici, in cani mediamente sedentari come la maggioranza dei nostri amici risulterebbe eccessiva e andrebbe a discapito dei reni.
      Per passare ad un’alimentazione fresca,e creare una dieta ad hoc, bisogna valutare la forma fisica del cane, il lavoro giornaliero, per evitare le eventuali intolleranze bisogna iniziare con pochissimi alimenti alla volta, le consiglio in questo caso di leggere l’articolo Come iniziare l’alimentazione naturale per il tuo cane, è conveniente, almeno all’inizio farsi seguire da un veterinario o nutrizionista che con l’osservazione riesce a calibrare le proporzioni.
      Qualsiasi dubbio non esiti a riscrivere, sarò felice di aiutarla. Un saluto e un augurio di Buon Anno anche a lei.

  31. salve , ho un cane di quasi 10 anni che pesa 9,5 kg, ha avuto una cistite e renella nella pipì e da allora mangia un mangime secco urinary, la renella è sparita ma ha sempre recidive di cistite a volte con sangue, quali cibi sarebbero adatti per tornare ad una alimentazione casalinga, visto che ha iniziato ad avere problemi di pelo, ne perde tanto, anche se non ha chiazze scoperte e penso sia dovuto alla alimentazione? Grazie

    1. Sicuramente passare ad un’alimentazione fresca aiuterà il tuo cagnolino, per i problemi urinari va sempre aumentato l’apporto idrico e una dieta naturale è ricca di acqua, più assimilabile e quindi con meno scorie e sicuramente anche il pelo migliorerà.
      Ti consiglio di rivolgerti ad un veterinario nutrizionista nella tua zona (cerca, che ormai c’è una controtendenza ed un ritorno al naturale da parte di molti medici) in modo che possa consigliarti una dieta personalizzata, per superare presto questo piccolo problema. Fammi sapere gli sviluppi,a presto, ciao.

  32. Ciao..
    Anche io avrei bisogno di qualche consiglio.
    Io ho adottato Hasia, una bellissima pastore tedesco di circa 33-35 kg, ha 4 anni. Da 3 mesi vive con noi e la cibo con delle crocchette ed ogni tanto cibo umido con riso soffiato per cani, alternando carne e pesce. Ogni tanto scappa anche qualcosa dal tavolo, in più va matta per le mele, mandarini e banane.. e quando andiamo a camminare ed è la stagione delle nocciole ne va ghiotta! Sto valutando l’idea di iniziare con alimentazione casalinga perché sinceramente le crocchette non mi sono mai “piaciute” e secondo me non le fanno bene – e secondo punto magari si risparmia qualcosina visto che le crocchette buone costano un sacco di soldi, noi usiamo una media qualità.
    Innanzitutto vorrei sapere quale sarebbe la quantità giornaliera da somministrare e anche cosa somministrare e come passare da crocchette a piatti casalinghi. Di solito facciamo 2-3 pasti al giorno, 360-400 gr su consiglio della veterinaria.
    Non siamo super sportive ma andiamo sempre tutte le mattine/pomeriggio minimo 30-40 min in più 1-2 volte la settimana 10km circa..
    Grazie mille 🙂

    1. Il passaggio ad un’alimentazione naturale è netto, si fa nel più breve tempo possibile, inserendo pochissimi alimenti per volta per vedere eventuali intolleranze leggi l’articolo Come iniziare l’alimentazione naturale per il tuo cane . Fatti seguire dal tuo veterinario nel passaggio, almeno all’inizio, in modo che con l’osservazione riesca a capire cosa è più giusto per lei. Naviga nel mio sito, troverai sicuramente tanti spunti per snack e merendine salutari che faranno felice la tua Hasia. Mi scuso per il ritardo della risposta, ma per me è un periodo pienissimo. Qualsiasi dubbio scrivi pure. A presto.

  33. Salve ,
    innanzi tutto complimenti per il tuo sito !!
    Avrei bisogno del tuo aiuto per essere sicura di fare le cose nel modo giusto … il mio cane è un weimaraner di 37 Kg di due anni. Secondo quello che tu hai detto dovrebbe mangiare circa 1100gr. /giorno di cui 550gr. proteine e i rimanenti 550gr. ripartiti in parti uguali tra carboidrati e frutta /verdura.
    Per quanto riguarda le proteine posso mescolare pesce, carne e formaggi oppure è meglio tenerli separati ?
    Posso usare anche il tonno al naturale oltre ad altri tipi di pesce?
    Quali sono i tipi di frutta e verdura da non utilizzare ?
    Posso utilizzare tutti i tipi di cereali , anche quelli soffiati senza aggiunta di zuccheri , o devo evitarne alcuni ?

    Ti ringrazio anticipatamente per la “raffica” di domande.

    1. Le proporzioni sono corrette, ricordando sempre che è una linea guida generica e che ogni cane è diverso per cui tieni sotto controllo il tuo cane e se serve modifica le percentuali in base alle sue esigenze (aumentando le proteine in caso di sforzi da lavoro, diminuendo i carboidrati in caso di eventuale intolleranza … ecc.)
      Le proteine non vanno mescolate e nemmeno i tipi di carne, nei limiti del possibile cerca di fare un monoproteico (ovvio che se mescoli una volta non succede nulla) anche per verificare eventuali intolleranze. Unica eccezione ammessa è la giornata leggera di scarico di proteine dove si possono mescolare formaggi e uova (di solito ricotta o fiocchi di latte).
      Il tonno al naturale non è il top per loro, troppo sale, ma all’occorrenza in casi di emergenza si può usare avendo l’accortezza di sciacquarlo sotto l’acqua corrente per togliere il sale in eccesso.
      Per la frutta e la verdura ti rimando ad altri miei articoli Quali verdure dare al nostro cane e Che frutta dare al cane ?
      Per i cereali diciamo che il migliore è il riso basmati che ha meno amido di tutti, la pasta ogni tanto perchè di difficile digestione, i soffiati ad uso umano ogni tanto, in quanto hanno un indice glicemico molto alto e sono molto lavorati e non apportano nessun nutriente (sono praticamente solo dei riempitivi) per il resto patate, patate americane, cous cous, farro, orzo, l’importante è l’alternanza.
      Spero di aver risposto a tutto !!!
      Ti ringrazio per l’apprezzamento e se hai bisogno scrivi ancora. Un saluto, a presto.

  34. Buonasera io ho un pastore tedesco di 1 anno e pesa 30kg quali sono le porzioni giuste e come posso associare gli alimenti?Grazie mille

    1. Le quantità giornaliere vanno ricavate da una percentuale in base al peso, ma si devono modificare di volta in volte secondo la tipologia che abbiamo davanti. Ad esempio nel tuo caso, essendo un cane giovane in fase di crescita muscolare, aumenterei la percentuale di carne. Gli alimenti vanno uniti insieme: proteine – cereali – frutta e verdura – olio di semi (girasole) alternato ad olio di pesce per gli omega. Ricordando sempre di aggiungere gli alimenti uno per volta se non ha mai mangiato naturale vedi l’articolo Come iniziare l’alimentazione naturale per il tuo cane
      Se hai dubbi e domande da fare scrivi pure, un saluto a presto.

      1. Ti ringrazio moltissimo dei preziosi consigli !! Però avrei bisogno ancora del tuo aiuto .. Ho visto che il mio cane gradisce molto questo nuovo tipo di “dieta”…da quando ha cominciato ho fatto caso che è un pò dimagrito , secondo te è opportuno che incrementi le dosi? Tieni conto che lui sta la maggior parte del giorno fuori , che ha molto spazio a disposizione e che lo porto a correre con me una volta la settimana per circa 20 km..
        L’unica mia perplessità è che mangia già 550gr. di proteine e non so se aumentandole alla lunga potrei creargli dei problemi (reni, ecc..) …
        Ho visto che esiste la pasta precotta , mi sembrerebbe un valido aiuto , tu cosa ne pensi?

        Scusa se approfitto ancora di te , mi interessa molto la tua opinione e vorrei continuare per questa strada e non tornare più alle crocche !

        Grazie ancora

        1. Ben trovata Roberta, un dimagrimento iniziale è normalissimo, con un cibo di qualità si perde la massa grassa a beneficio della massa muscolare, in realtà tra qualche mese troverai il tuo cane visivamente magro e scattante, ma pesandolo lo troverai stabile o addirittura aumentato. Mi raccomando di non dare carne magrissima, ma carne di seconda scelta con un pochino di grasso (non togliere mai i bordini) in quanto l’apporto di grasso è per loro fondamentale per il metabolismo e l’assimilazione dei nutrienti.
          Comunque pesalo ogni 15-20 giorni e trai le tue conclusioni dall’osservazione, nessuno meglio di te conosce il tuo cane.
          La quantità di proteine che tu stai dando è veramente la base e per un cane che corre 20 km, sono pochissime (io in quelle occasioni aumenterei con degli snack proteici, tipo carne essiccata, oppure colli e alette di pollo rigorosamente crudi, oppure aumenterei direttamente nel pasto), tieni conto che stiamo parlando di proteine fresche, composte in maggioranza di acqua e che se la stessa quantità venisse lavorata per farne delle crocchette industriali, con il processo di estrusione, ti ritroveresti una percentuale disidratata pari ad un 18-20% scarso di proteine.
          La pasta precotta io non la prenderei in considerazione, tranne in casi di emergenza, di pessima qualità, una volta che ti sarai organizzata sarà tutto più scorrevole.
          Attendo aggiornamenti sul tuo bellissimo cane. A risentirci presto, un saluto.

          1. Scusa tanto , ti giuro l’ultima cosa , ma se dici che “se la stessa quantità venisse lavorata per farne delle crocchette industriali, con il processo di estrusione, ti ritroveresti una percentuale disidratata pari ad un 18-20% scarso di proteine….” , allora quanto dovrei dare in per avere una quantità di proteine di di circa il 28% , quelle che prendeva nelle crocche , considerato che adesso siamo in inverno , che lui sta fuori per la maggior parte del tempo e l’attività che compie .?

            Mi rendo conto che il campo è affascinante ma anche abbastanza complicato e non vorrei mai provocare delle carenze importanti al mio cane .

            Ti ringrazio di nuovo e ti auguro una buona serata !

          2. Dovresti aumentare la quantità di proteine di un 10-15% che è possibile sopperire dando anche snack proteici (ad esempio essiccati) per dare una sferzata di energia. Ti consiglio di osservare con attenzione il tuo cane ed eventualmente aumentare gradatamente al bisogno in questo periodo invernale, per poi diminuire di nuovo con l’estate (diciamo che vale lo stesso anche per noi, il desiderio di cibi calorici con il freddo e freschi d’estate).
            Mi scuso per il ritardo della risposta, ma è un periodo pienissimo per me. A risentirci presto, saluti.

  35. Ciao, io ho un barboncino nano di 4,5 kg. Ha poco piu di un anno ed é molto attivo. Fino adesso ha sempre mangiato crocchette ma vorrei passare al casalingo. 75g di carne o pesce per pasto puó andare bene per il suo peso? Le verdure vanno sempre date a crudo o si possono anche prima bollire? Grazie mille

    1. Ciao buonasera, mi scuso per il ritardo della risposta causata da impegni improrogabili. La dose che stai dando è circa il 5% del suo peso e 75 gr a pasto (150 gr al giorno) corrisponde ad una percentuale del 70% di proteine. Le razze toy così piccine hanno sicuramente bisogno di un apporto maggiore in proporzione al loro peso e le percentuali vanno calibrate in base alla risposta del cane. Logicamente se aumenti le proteine le proporzioni dei carboidrati e delle verdure devono essere più piccole. Ogni cane è diverso, e ogni cane ha dei bisogni alimentari diversi, l’importante è monitorare e dare il giusto apporto giornaliero in base alle sue necessità. Per quanto riguarda le verdure, quelle crude mantengono intatte le vitamine, basta frullarle bene e vengono digerite meglio. Io alterno anche con le verdure cotte che ai miei piacciono molto, frullate nella loro acqua di cottura (mettendone poca chiaramente). Un saluto, a presto.

      1. Ciao mi chiamo Daniela, come Rubina ho un barboncino nano…. anzi due femminucce entrambe di un anno, una pesa sui 4,5kg l’altra 5,6kg il mio veterinario ha prescritto ad entrambe questa dieta casalinga (dosi guornaliere a cane) 300gr. di proteine, 200gr.di carboidrati,100gr. di vitamine … non vi sembra eccessivo?

        1. Ciao Daniela, ma sei sicura che la dose prescritta dal veterinario sia a cane? … sembrerebbe cumulativa per entrambe …. 600 gr totali giornalieri per un cane di 4,5 kg è più del 10% del suo peso….. anche a me sembra eccessivo !!! Ok che hanno il metabolismo più veloce ma una volta che hai dato 250 gr al giorno (5% del peso calcolando un cane di 5 kg, quindi facendo la media dei due cani) dovrebbe andare più che bene.
          Ti consiglio di chiedere meglio, magari si è spiegato male.
          Se hai bisogno di consigli o hai dei dubbi, scrivi pure, sarò felice di aiutarti. Un saluto, a presto.

  36. Buongiorno volevo chiedere per il mio cocker che ha 5anni,io gli cucino la pasta e le patate e gli ci mescolo o la carne i il prosciutto cotto senza lattosio e glutine delle volte anche la mortadella senza lattosio e glutine.non sapevo che la pasta va pesata cotta.io la peso cruda e gliene do 100 gr al giorno,ora la peserò cotta.invece le patate quante gliene devo dare al giorno.il mio cane pesa kg 16,ma è un cocker molto più alto degli altri cocker e anche più massiccio di corporatura ed esce 4volte al giorno normalmente spesso anche 5 .il problema è che tutti mi dicono che è grasso.ma a me non sembra.e’vero che l’estate noi facciamo camminate di 6 /7 km al giorno.mentre l’inverno siamo a Roma e facciamo passeggiate più o meno lunghe in base al tempo.grazie mille per l’aiuto.
    Barbara 68′.

    1. Unire nella ciotola pasta e patate è un grave errore, sono entrambi carboidrati, o si da l’uno o l’altro, a cui si aggiunge della verdura frullata, si può dare sia cruda che cotta. Il prosciutto e la mortadella vanno evitati, non sono alimenti indicati per l’alimentazione del cane: troppo sale, troppi conservanti, troppe spezie … troppo tutto !!! … possono essere l’eccezione, il pezzettino come premio goloso, ma ASSOLUTAMENTE NON LA BASE DELLA DIETA (carne, pesce, uova, ricotta tutte fonti proteiche da alternare). Il totale giornaliero per in cane di 16 kg va dai 450 ai 480 gr e le proporzioni di pari passo. Ti invito caldamente a modificare da subito la dieta del tuo cane in quanto potrebbe andare incontro a serie patologie a carico del fegato e del pancreas a causa degli insaccati e degli eccessivi carboidrati. Se hai bisogno di consigli o hai dei dubbi, scrivi pure, sarò felice di aiutarti. Naviga nel mio sito web, ci sono tante idee utili per le ciotole del tuo amico. Un saluto, a presto.

    1. A ben guardare… non ho nessuna ricetta che utilizza specificatamente la quinoa. Appena ho un attimo di tempo farò ricette nuove con cereali diversi, come miglio, quinoa e amaranto (me lo ero ripromesso da un po’, ma si sa il tempo è tiranno !!!) Nel frattempo puoi sostituire la quinoa al cereale utilizzato nelle seguenti ricette: Orzo con testa di rana pescatrice , Crema di zucca con crostini e cuore di vitello , Sformatino di riso basmati con agnello , Cous cous di pesce pasto condiviso …. sicuramente usciranno ottime ciotole per il tuo amico a 4 zampe !!! …. a risentirci presto, un saluto.

  37. ho un cagnolino di 16 anni cardiopatico, non mangia più cibo industriale, sono quindi passata al casalingo di cui farebbe scorpacciate se non mi limitassi io nelle dosi. Ma , ma sono costretta a usare dosi a caso perchè il mio veterinario non mi sa consigliare. Gli preparo gr 40 di carne e 40 grammi di carne cotti naturalmente , a pasto (pranzo e cena). Ho sempre molti dubbi, perchè un cane cardiopatico, a quanto mi dicono, deve assumere poche proteine. Può darmi un consiglio ? Grazie

      1. Per aiutare il tuo cagnolino cardiopatico l’alimentazione e uno stile di vita sano sono fondamentali: mantenere un peso forma, camminate frequenti ….. Le dosi a caso non vanno bene, devono essere calibrate e tagliate a misura per lui, in base al peso e alla patologia. E’ vero che il cane cardiopatico deve assumere una quantità minore di proteine, per via del sodio e del fosforo, ed è possibile aiutarlo anche con integratori naturali, ma a questo punto è necessario rivolgersi ad un professionista che con l’osservazione lo possa seguire da vicino.
        Un saluto, tienimi aggiornata.

  38. Buonasera vorrei sapere preciso X il mio cane Kevin ha 10 mesi e pesa 27 kg quanto è giusto della quantità del cibo( carne + riso soffiato + verdura ) ora non vuole più i crocchetti che è allergia, ho preferito di cucinare i cibi freschi casalinga!! Esempio al mattino pesce con riso e sera carne con riso se va bene così????
    Grazie e in attesa vs consiglio
    Buona sera
    Elena 57

    1. Per Kevin, cucciolone, una percentuale del 3% del proprio peso dovrebbe andare bene, poi logicamente bisogna valutare con l’osservazione. Il riso soffiato va dato in maniera saltuaria in quanto non apporta nessun nutriente e ha un indice glicemico molto alto. Come carboidrati ti consiglio la patata e la patata dolce visto che questo è periodo in cui si trova , il cous cous, il riso (meglio basmati che ha meno amido), la pasta integrale ogni tanto. Bisogna variare molto per non far mancare nessun nutriente, altrimenti bisogna inserire degli integratori. Indubbiamente l’alimentazione fresca apporta tanti benefici, specialmente ai cani allergici, perchè permette di escludere gli alimenti che danno fastidio, cosa non possibile con l’alimentazione industriale.
      A presto, saluti.

  39. Salve vorrei sapere x la mia barboncina di 5 anni e quasi 6kg quanto è il giusto peso x es: carne trita e riso bolliti ( totali al giorno).da pesare cotti o crudi?? Grazie Mary

    1. La quantità da dare per i le taglie piccoline è controversa, in quanto hanno un metabolismo più veloce dei cani di taglia più grande, ma bisogna andare a tentativi almeno all’inizio perchè potrebbe andare bene dal 3% al 5% (dipende dal cane) e ricalibrare le quantità ogni 15 giorni dopo averlo pesato. Per poter stabilire le quantità giuste bisogna sapere se è normopeso, se è sedentaria o attiva …. insomma, ogni cane è diverso.
      Io ti consiglio di iniziare con una quantità media e rivalutare il tutto dopo 15 giorni … se è normopeso e dimagrisce bisogna aumentare le dosi, viceversa diminuirle.
      Tutti gli alimenti si pesano a crudo, tranne il riso che si pesa dopo cotto.
      Spero di esserti stata utile, saluti.

    2. Buonasera vorrei sapere preciso X il mio cane Kevin ha 10 mesi e pesa 27 kg quanto è giusto della quantità del cibo( carne + riso soffiato + verdura ) ora non vuole più i crocchetti che è allergia, ho preferito di cucinare i cibi freschi casalinga!! Esempio al mattino pesce con riso e sera carne con riso se va bene così????
      Grazie e in attesa vs consiglio
      Buona sera
      Elena 57

  40. Ho una carlina di quasi dodici anni, molto sedentaria (non esce quasi mai, anche perchè ha una lussazione dell’anca e nei mesi caldi è soggetta a crisi respiratorie).
    E’ comunque molto vivace e…..affamata.
    Soffre di cistiti ricorrenti e cristalli di struvite. Ora le dò l’umido di una nota marca specifico per problemi urinari ma credo che non si possa andare avanti all’infinito!
    Vorrei passare all’alimentazione naturale. Che alimenti usare e soprattutto in quali dosi giornaliere, pesate a cotto o a crudo?
    Grazie in anticipo per la risposta

    1. Sicuramente passare ad un’alimentazione fresca aiuterà la tua cagnolina, per i cristalli di struvite va sempre aumentato l’apporto idrico e una dieta naturale è ricca di acqua, più assimilabile e quindi con meno scorie.
      Ti consiglio di rivolgerti ad un veterinario nutrizionista nella tua zona (cerca, che ormai c’è una controtendenza ed un ritorno al naturale da parte di molti medici) in modo che possa consigliarti una dieta personalizzata per la tua carlina, per farle superare presto questo piccolo problema. Fammi sapere gli sviluppi,a presto, ciao.

  41. Ciao sono felice di aver trovato questo sito così interessante e semplice dopo tante ricerche sull’alimentazione naturale…volevo chiederti ho una canina adottata a 12 anni ora ne ha 15 secondo do i calcoli perchè l’età precisa non lo so comunque sicuramente anziana e ha subito da poco l’asportazione della milza ed è sterilizzata pesa sui 17 chili e le è stato riscontrato un principio di artrosi lombare …volevo chiederti se mi potevi aiutare con le dosi giuste e gli alimenti che posso dargli…il vet. purtroppo in questo campo non mi è di aiuto … praticamente mi ha consigliato di darle 100gr di carne 100 riso e verdure senza peso e 70 di croccantini tutto mischiato e io così ho fatto fino a adesso… pesando tranne il riso tutto il resto da cotto ma questo misto cibo cotto e croccantini in realtà non mi hanno mai convinto cerco di variare le carni e le do anche pesce frattaglie ecc. Tranne il pollo e tacchino non mi da nessun problema con altri alimenti come potrei fare? Grazie

    1. Innanzi tutto ti faccio i miei complimenti per aver regalato tanto amore agli ultimi anni di questa dolcezza di cagnolina.
      Mischiare alimentazione industriale e cucinato nella ciotola non è una ricetta vincente, in quanto appesantisce molto la digestione … vedi l’articolo come iniziare l’alimentazione naturale per il tuo cane.
      Se non vuoi abbandonare completamente le crocchette, puoi pensare di fare un pasto cucinato e un pasto solo crocchette … ma anche lì … trovare il giusto equilibrio dei nutrienti poi risulterebbe difficile. Per un’alimentazione naturale puoi sicuramente regolarti calcolando una percentuale media e dividerlo tra proteine carboidrati e verdure. Senz’altro la sua digestione sarà più facilitata. Logicamente verifica frequentemente con il tuo veterinario il suo stato di salute e consultati con lui in quanto ogni cane è diverso e bisogna valutare con l’osservazione la reazione ad un cambio di alimentazione. Naviga nel mio sito, troverai sicuramente tanti spunti interessanti per delle ciotole buonissime. A presto, un saluto.

  42. Buongiorno, io ho un barboncino toy che pesa all’ incirca 4kg. Fino ad ora le ho datto sempre crocchette (acana ora) ma non le mangia tanto é che ultimamente fa un pasto da 40gr solamente e in piu per fargliele mangiare le metto poco parmigiano. Ora ho deciso di cominciare a cucinargli. Inizialmente le ho dato 40gr di macinato di vitellone e maiale inzieme a 20di crocchette perché ho capito tra le varie letture fatte che inizialmente vanno integrati per poi passare solamente al cucinato . Volevo sapere soprattutto le quantità calcolando che il mio pongo é molto vivace . Grazie.

    1. La quantità da dare per un cagnolino così piccino si oscilla tra il 4% e il 5% giornaliero totale, in quanto i cani piccolini hanno un metabolismo più alto e necessitano di una quantità maggiore. Comunque ti consiglio sempre di valutare con il veterinario, che specialmente all’inizio ti può aiutare a capire meglio i suoi bisogni specifici. L’alimentazione casalinga si inizia tutta insieme, mai gradatamente come si fa con un cambio marca crocchette, e mai mischiando cibo industriale con cibo cucinato, a causa dei tempi diversi di digestione, al limite si può fare un pasto crocchette e un pasto cucinato, ma giusto per terminare il sacco che abbiamo in casa …. vedi l’articolo Come iniziare l’alimentazione naturale per il tuo cane. se hai altri dubbi scrivi tranquillamente, sarò felice di rispondere … un saluto a presto !!

  43. ciao complimenti per la pagina è molto chiara ed esaustiva….desideravo però ricevere alcune informazioni, ho una bassotta di 5 anni in sovrappeso, alimentata al momento con hill’s metabolic volevo però intraprendere una dieta casalinga perché ha avuto cristalli di struvite con cistite recidive che gli alimenti secchi favoriscono. grazie mille

    1. Sicuramente passare ad un’alimentazione fresca aiuterà la tua cagnolina, per i cristalli di struvite va sempre aumentato l’apporto idrico e una dieta naturale è ricca di acqua, più assimilabile e quindi con meno scorie.
      Ti consiglio di rivolgerti ad un veterinario nutrizionista nella tua zona (cerca, che ormai c’è una controtendenza ed un ritorno al naturale da parte di molti medici) in modo che possa consigliarti una dieta personalizzata per la tua bassotta, per farle superare presto questo piccolo problema. Sicuramente con l’alimentazione naturale anche il peso ne gioverà, ritornerà scattante e in forma in poco tempo. Fammi sapere gli sviluppi, a risentirci, ciao.

  44. Scusami nel mio messaggio del 12/10 volevo dire che preparo le pappe alla mia cagnolina come facevo a mia figlia quando era piccola….

    1. ahahah …. si si avevo capito !!! …. anche per me è stato uguale.
      Ci risentiamo, se hai dubbi scrivi … a presto ciao !!!

  45. salve ,una domanda: oltre a proteine carboidrati frutta e verdura , con cosa integriamo il calcio? e non usiamo alcun olio (di semi o di pesce )?

    1. Si può integrare di calcio utilizzando sia semi oleosi come il sesamo che ne è ricco oppure con il guscio d’uovo vedi Integratore naturale di calcio: il guscio d’uovo. L’olio da aggiungere alla pappa va bene sia vegetale (di girasole, di lino, di arachidi, di zucca) che di pesce (olio di salmone, olio di pesce, olio di krill). L’importante è una dieta variata affinchè sia un’alimentazione sana. Ciao a presto

  46. Ciao, ho una barboncina di 4 anni di 5 kg. che ho cominciato ad alimentare da poco con la dieta casalinga. Sono partita con 150 gr. totali giornalieri ma lei ha fame, e se passa troppo tempo tra un pasto e l’altro vomita, quindi ho aumentato a 200 gr. Esce 4 volte al giorno e la mattina mangia 5 biscottini integrali per cani. Non é ingrassata. Volevo sapere se devo integrare con qualche vitamina o calcio la sua dieta. Grazie

    1. Hai fatto benissimo ad aumentare seguendo le necessità del tuo cane, ogni cane è a se e va osservato proprio come hai fatto tu. In linea di massima con un’alimentazione variata non servono grandi integratori specialmente in un cane adulto, a meno che non sia un momento particolare di necessità, ma questo te lo valuta il tuo veterinario. Puoi comunque integrare il calcio con il guscio d’uovo Integratore naturale di calcio: il guscio d’uovo e se non mangia pesce puoi integrare con perle di omega. Aggiungendo periodicamente alla pappa i semi oleosi aggiungi dei preziosi componenti Biscotti integrali per cani ai semi oleosi. Ma la raccomandazione è la stessa che vale anche per noi: variare il più possibile per avere un’alimentazione sana. A presto … un saluto.

      1. Ciao, ma al posto della carne posso dare quali altri alimenti? In quali proporzioni e con quale alternanza con la carne? Poi per quanto riguarda le verdure io faccio un minestrone che poi congelo nei sacchetti delle palline del ghiaccio. É meglio cucinarle al vapore o va bene anche così? Grazie

        1. Ciao ben trovata, al posto della carne puoi dare pesce, uova, formaggi freschi come ricotta fiocchi di latte o formaggio quark con le stesse identiche proporzioni della carne. Per quello che riguarda la verdure vanno bene sia cotte in questo modo, conservando anche l’acqua di cottura, ma vanno bene anche al vapore e si possono dare anche crude (ad esempio carote frullate con insalatina fresca). L’importante è variare. Ciao a risentirci presto.

          1. Scusami se sono petulante, ma faccio con il mio cane quello che facevi con mia figlia da piccola….. Uovo cucinato come e quale quantità?Rosso e bianco insieme? Poi io non metto olio, dovrei? Ultima cosa i formaggi posso darli tranquillamente o devo fare prove? Grazie e scusa

          2. ciao, l’uovo lo puoi cucinare come vuoi, l’importante è che l’albume sia sempre ben cotto, per cui: sodo, in camicia, strapazzato oppure al tegamino, cotto sempre senza grassi nel padellino antiaderente. Per una cagnolina piccina come la tua 1 uovo ogni settimana, 10 giorni va benissimo. L’olio va sempre aggiunto, nel tuo caso 1 cucchiaino ad ogni pasto, olio di girasole, olio di mais, olio di arachide, olio di oliva, alternati, oppure olio di pesce come olio di salmone. I formaggi se non li ha mai mangiati prova una eventuale intolleranza al lattosio inserendolo piano piano, 1 cucchiaino per volta. Se non ci sono reazioni avverse puoi tranquillamente utilizzarlo nel quotidiano. A presto.

  47. Buonasera. Vorrei sapere se faccio bene a seguire la dieta prescritami dal mio veterinario? Tale dieta è composta da patate e tacchino nelle quantità da lei elencate. Ho trovato molti pareri discordanti sulle patate, potrebbe darmi delle delucidazioni in merito? tenga presente che il mio cane è un po sovrappeso,un po troppo (42 kg) e soffre di epilessia e leishmania con relativi valori alti del fegato.

    1. Seguire il proprio veterinario , se è una persona di fiducia, che conosce il cane e lo vede fisicamente è sempre la cosa migliore. Per quello che riguarda le patate, ritengo che siano un ottimo alimento,e sono utilizzate nelle alimentazioni grain free per intolleranze. I pareri discordanti sicuramente si riferiscono alla sua presunta tossicità; in effetti la patata contiene solanina che è tossica, ma è presente solo nella buccia e nelle patate verdi o germogliate (che tra l’altro sono tossiche anche per noi).
      Per cui SI alle patate, basta consumarle ben cotte.
      Un saluto, a presto.

    1. Per decidere la percentuale necessaria ad un cane giovane bisogna considerare l’attività fisica svolta, se è un cane da lavoro che partecipa a sessioni cinofile, se è un cane sedentario … l’alimentazione va calibrata e cucita su misura per poter essere equilibrata. Si può partire tranquillamente da un 3% del peso corporeo e variare in corso d’opera in base alla reazione del cane, diminuendo o aumentando in caso di cane attivo.
      A presto, saluti.

  48. Buonasera,
    per un cucciolo bassotto di 4 mesi ( attuale peso < 5 kg) quali sono le quantiità e proporzioni di cibo da somministrare? Devo considerare 50% di proteine e il restante 50% suddiviso tra verdure e carboidrati?
    Il latte vaccino è consigliato per cuccioli già svezzati?
    Inoltre, quando ricorrere ad integratori di vitamine?
    GRAZIE PER I CONSIGLI

    1. Per un cucciolo in accrescimento quelle proporzioni non vanno bene, vanno aumentate al 4% se non anche al 5% e vanno calibrate sulla curva di crescita. Idem le percentuali di proteine, vanno aumentate di molto, ha bisogno di crescere !!! per quello che riguarda il latte è meglio quello di capra. Il mio consiglio è di rivolgerti ad un veterinario nutrizionista nella tua zona che ti dia delle linee guida da seguire almeno all’inizio per fornire il giusto apporto nutrizionale per la crescita del tuo bassotto.
      Un saluto, a presto.

  49. Buongiorno, alla mia cagnolina sono stati diagnosticati dei cristalli di struvite ed un ph delle urine molto acido circa 9 . Purtroppo, essendo allergica al pollo, sto optando per un’alimentazione casalinga. Si tratta di uno shitzu femmina di 6 anni sterilizzata peso 5 kg. Non riesco a capire se un tot. di 150 gr ( suddiviso tra carne /pesce pasta/riso e verdure sia poco) Sapresti consigliarmi magari qualche ricetta ma soprattutto la quantità corretta? Quali alimenti le potrebbero far bene e quali no? Ti ringrazio un saluto

    1. Sicuramente passare ad un’alimentazione fresca aiuterà la tua cagnolina, per i cristalli di struvite va sempre aumentato l’apporto idrico e una dieta naturale è ricca di acqua. Per quello che riguarda le quantità, sono sempre variabili e modificabili in base alla reazione del cane, puoi pensare di iniziare con quelle quantità e modificarle in corso d’opera, aumentando le dosi fino ad arrivare ad un massimo del 4 – 4,5%. Ogni cane è a sé e non c’è una dose standard che va bene per tutti.
      Ti consiglio comunque di rivolgerti ad un veterinario nutrizionista che saprà indicarti una dieta personalizzata che aiuti la tua cagnolina a superare in fretta questo piccolo problema.
      Un saluto, a presto.

  50. Buona sera, vorrei avere indicazioni sulle quantità di cibo casalingo da dare a una cagnolina meticcia similpincher di quasi 6 mesi di 4,5kg di peso. Inoltre al momento sto dando ancora 3 pasti al giorno, continuo cosi o è tempo di passare a 2 pasti al giorno? Grazie mille, buona serata

    1. I cagnolini di taglia mini ( al di sotto dei 5 kg ) hanno un metabolismo più veloce di un cane di taglia media o grande per cui la percentuale di cibo relativa alla quantità varia dal 4% al 5% del loro peso, tanto più se è un cucciolo e va calibrata insieme al veterinario in base alla sua curva di crescita. I cuccioli in accrescimento hanno necessità di una proporzione più alta di proteine proprio per il loro aumentato fabbisogno.
      Il discorso della quantità di pasti giornaliera è totalmente relativo … chi lo dice che a 6 mesi devono mangiare 2 volte al giorno ? Ci sono cani con un metabolismo veloce che necessitano di spezzettare in più pasti altrimenti rimangono troppo a stomaco vuoto e rigurgitano succhi gastrici. Se la cagnolina non sentirà più il bisogno del 3 pasto se ne accorgerà subito, inizierà ad apparire svogliata e con poco appetito. La cosa fondamentale è NON SUPERARE MAI la quantità totale giornaliera. Un saluto.

  51. Buonasera, vorrei sapere le dosi precise per boxer femmina di tre mesi. Gli alimenti sono: riso, zucchine, carote, carne macinata di vitello oppure macinato di pollo. Grazie distinti saluti

    1. Buonasera a lei, un cucciolo così piccolo necessita di un’alimentazione proteica con l’inserimento degli alimenti fatto in maniera graduale per creare una tolleranza orale agli alimenti. Le percentuali da utilizzare sono sicuramente più alte, ma debbono essere confezionate a misura per lui, da un veterinario nutrizionista a seguito di visita accurata, e modificate ogni 15/20 giorni in base alla curva di crescita di un cucciolo di taglia grande, in modo che non manchi nessun nutriente e non incorra in deficit di accrescimento (cosa che può facilmente capitare in questo periodo di crescita così delicato).
      Andrà valutata una eventuale integrazione di vitamine o di calcio utile alla crescita. Nel momento in cui si sarà stabilizzata nella taglia potrà utilizzare con tranquillità le percentuali sopra espresse adattandole allo stile di vita della cucciolona. A presto, un saluto.

  52. Ciao il mio beagle ha 9 mesi attualmente pesa intorno ai 22 kg, ma da quando lo sto alimentando con il nostro cibo Misa che é ingrassato un po’ tanto, quanti Gr di cibo devo dargli? Grazie

    1. Un beagle di 9 mesi è ancora un cucciolone, deve mangiare un po’ di più rispetto all’adulto, la forma fisica è importante, altrimenti si va incontro a patologie. Sei sicura che la quantità dei nutrienti all’interno della ciotola non sia sbilanciata ? Che non ci siano troppi carboidrati ? Prova a costruire le quantità calcolando un 3,5 – 4% partendo dal peso forma che dovrebbe avere, non il sovrappeso raggiunto ….
      e fagli fare tante corsette nel prato, vedrai che in poco tempo ti diventerà un fotomodello
      Un abbraccio.

    1. Per un cagnolino di 2,6 kg c’è da capire se è cucciolo, se è adulto, di che razza, quanto diventerà grande…… diciamo che presupponendo che sia adulto ma taglia super mini, i piccolini al di sotto dei 5 kg hanno un metabolismo più veloce quindi le percentuali giornaliere devono essere più alte si può iniziare da un 4% del peso come dose giornaliera suddiviso come sopra …. chiaramente va pesato una volta a settimana per capire se è la percentuale giusta (se ingrassa o dimagrisce). Solo osservandolo periodicamente si può stabilire le percentuali corrette, in quanto ogni cane è diverso. Consiglio comunque all’inizio sempre di essere seguiti da un veterinario di fiducia per stabilire le giuste dosi.
      Un saluto.

  53. scusa se faccio una domanda ma non capisco una cosa: la mia belva pesa 22 k.
    In base alle dose dovrei dare 300 g. di carne, 150 di riso, 150, di verdure miste…. giusto?
    Se è così, tutti gli alimenti (riso, carne, verdure) vanno pesate a crudo o a cottura ultimata? ho cura che non ingrassi più del dovuto ma ho paura che abbia fame oppure che mangi troppo…grazie

    1. I carboidrati vanno pesati da cotti e il resto tutto da crudo. Le quantità che hai ricavato sono corrette, e sono la base per iniziare, da lì parti per verificare che sia proprio la quantità giusta per il tuo cane. Presupponendo che sia normopeso, ogni 15 gg la pesi e vedi eventuali variazioni (dimagrita – ingrassata) aggiustando e modificando la dieta in base alle reazioni del suo fisico e all’attività della giornata.
      L’alimentazione casalinga viene digerita con più facilità di quella industriale, per cui sicuramente noterai un appetito maggiore, ma è più assimilabile e con meno scarti per il loro organismo (vedi l’articolo “ come iniziare l’alimentazione per il tuo cane “)
      Ti ringrazio per la tua osservazione, era una carenza dell’articolo che provvederò ad aggiornare quanto prima !!! …. A presto, un saluto.

  54. Ciao!
    Finalmente qualche consiglio utile per le pappe delle mie cane! Sapresti indicarmi qualche veterinario (nel centro Italia) disposto ad aiutarmi con un’alimentazione naturale per le mie belve? Io purtroppo a ogni veterinario a cui mi sono rivolta (e ora sono a 10!) mi hanno detto che l’unico modo per farli stare in salute è dargli i cibi industriali, senza riuscire a fornirmi, non dico delle vere e proprie ricette come le tue, ma almeno qualche indicazione sui nutrimenti e quantità di cui hanno bisogno!
    Dato che due delle mie quadrupedi sono delle cucciole di 7 mesi vorrei essere sicura di dargli ciò di cui hanno bisogno per farle crescere sane e forti.
    Veramente complimenti per il sito!

    1. Ciao Francesca, fai bene a cercare qualcuno che ti aiuti per la crescita delle tue cucciole, in effetti a questa età le quantità e i bilanciamenti vanno valutati seguendo la curva di crescita che come per i bambini è diversa in ogni cane …. io ti consiglio di andare sul web e digitare VETERINARIO NUTRIZIONISTA e vedere quello più vicino a te. Se non ne trovi alcuno, puoi senz’altro rivolgerti a qualche studio nelle grandi città a te più vicine, in quanto gli specialisti molto spesso si spostano in tutta Italia e visitano nei vari ambulatori, magari con cadenza mensile. Ti ringrazio per i complimenti e l’apprezzamento dimostrato, un saluto !!!

  55. Perdonami ma non mi è chiaro un punto, se io devo cucinare del riso devo pesarlo prima o dopo la cottura? Immagino da crudo visto che da cotto mi sembra veramente poco per saziare il mio bolide… Però se peso da crudo i carboidrati come devo regolarmi con riso soffiato e pasta precotta?
    Per l’integrazione di calcio con i fiocchi di latte e yogurt meglio assieme ai cibi o lontano dai pasti? Da qualche parte lessi che assieme ai pasti risuceva l’assorbimento di alcuni enzimi
    Grazie mille

    1. Ciao Carlo, gli alimenti vanno pesati tutti a crudo ( anche se a loro farebbe piacere che la carne fosse pesata cotta … ahah) tranne i carboidrati che vanno pesati cotti.
      Per la pasta precotta regolati con le stesse dosi, con il riso soffiato , dipende dalla marca e se acquisti un mix con verdure vitaminizzato. Di solito le case serie indicano le dosi, qualora non ci fossero, essendo molto leggero dimezza la dose.
      Yogurt puoi dare come merendina tra un pasto e l’altro. Io personalmente faccio un pasto settimanale intero con ricotta o formaggio quark o fiocchi di latte, aggiungendo magari un uovo sodo.
      Per l’integrazione di calcio puoi aggiungere tranquillamente guscio d’uovo o semi di sesamo ( ricchissimi di calcio), anzi nei prossimi giorni uscirà una ricettina nuova nuova di un biscotto integratore naturale con i semi. Continua a seguirci, a presto …. e un salutone al tuo bolide !!!

Lascia un commento

*