DIETA CASALINGA PER CANI FAI DA TE ??? … AHI AHI AHI

dieta casalinga per cani fai-da-te

TI SVELO GLI ERRORI DA EVITARE

Dieta casalinga per cani fai da te ? Ecco gli errori che non devi assolutamente commettere nell’alimentazione del tuo cane.

Confrontandomi spesso con le persone che mi seguono sull’alimentazione dei loro cani, ho notato che molti cercano di avviare una dieta senza avere le competenze e conoscenze necessarie. Indubbiamente è il modo peggiore di iniziare e ora ti spiego il perchè ….

Ecco quali sono gli errori più frequenti :

  • quantità dei cibi
  • percentuali degli alimenti
  • modalità di cottura
  • tipo di cibi

 – ABBONDARE NELLE QUANTITA’

la paura che muoia di fame è sempre in agguato nella nostra mente e allora riempiamo per bene quella ciotola che il nostro cane divora con gusto. Calcolare la giusta quantità giornaliera è un fattore decisivo per la salute del tuo cane. Se non vogliamo rischiare che si ammali o che diventi obeso non bisogna cedere ai suoi occhi imploranti. Una dieta casalinga è molto più digeribile, più assimilabile e sicuramente più gustosa di una commerciale, e ne farebbero una scorpacciata. Vedi quali sono i rischi per la salute di un cane obeso o sovrappeso.

– SBAGLIARE LE PERCENTUALI PROPOSTE

Un altro errore molto frequente è quello di sbagliare le proporzioni di cibo che diamo nella ciotola: ricordiamoci sempre che il cane è un carnivoro e che anche se con la domesticazione si è adattato a digerire gli amidi, LA CARNE deve essere il suo pasto principale. Il bel piatto di rigatoni con un po’ di carne trita è l’errore più comune in un FAI-DA-TE approssimativo.

– MODALITA’ DI COTTURA

Anche la cottura fa parte di uno degli errori più comuni, servire un pappone stracotto in pentola a pressione è il modo preferito di un principiante per far mangiare il proprio cane. SBAGLIATO !!! stracuocere gli alimenti distrugge tutte le sostanze nutritive, tutte le vitamine contenute. Cuocere la carne a vapore, scottata in superficie, con una lievissima bollitura, o alla piastra, è indifferente… l’importante è che la cottura sia veloce e rapida. Le verdure possono essere cotte “al dente” o lasciate crude, basta frullarle per permettere la loro assimilazione. I carboidrati vanno cotti “giusti” né crudi, né stracotti.

– TIPO DI CIBI

sbagliare in buona fede, pensando di fare la cosa migliore per il tuo cane, proponendo tipi di cibi che alla lunga risulteranno dannosi:

  • AVANZI

allungare un bocconcino sotto al tavolo, magari unto e saporito è purtroppo un’abitudine diffusa. Lasagne al sugo, resti di cotolette fritte che finiscono nella ciotola specialmente nelle ricorrenze, per rendere FIDO parte del banchetto è un GRAVE ERRORE che a lungo andare può portare serie patologie. Consulta i CIBI VIETATI in questo link.

  • CARNI MAGRISSIME DI PRIMA SCELTA 

ti spiego perchè non gli stai facendo un favore scegliendo questo tipo di carne
Una carne di prima scelta destinata ad uso umano ha un bassissimo apporto di grassi ed è per questo che non è adatta all’alimentazione di un cane sano. Il grasso animale per i cani è la loro migliore fonte di energia ed elemento nutrizionale importantissimo.

CONCLUSIONI

Una dieta casalinga è la migliore scelta di salute che potrai mai fare per il tuo cane, ma deve essere fatta CORRETTAMENTE. Non improvvisarti o pensando di fare bene, rischierai di fare loro del male.

 

 

Be Sociable, Share!

15 pensieri riguardo “DIETA CASALINGA PER CANI FAI DA TE ??? … AHI AHI AHI

  1. Ciao è la prima volta che mi imbatto in questo stupendo blog, me lo sto leggendo da ore per fare chiarezza ai miei dubbi. La mia Dara, 6 anni e 25/28 Kg meticcia Labrador, ha sempre mangiato pollo e riso soffiato ma a causa di una dermatite il veterinario mi ha consigliato di modificare la dieta aggiungendo carote e zucchine, olio extravergine di oliva e grana e ridurre il riso. Da altre fonti ho saputo che il riso soffiato fa male ai cani, è vero? Lei mangia di tutto, è Labrador nel sangue ahaha… Ho pensato di mettere patate lesse e polenta (fatta in casa) per sostituire,vado bene? Troppi carboidrati? Fa 3 pasti al giorno per un totale di circa 4/500 gr ed è attiva.
    Chiedo scusa per tutte queste domande ma tengo molto alla mia pelosa, grazie a tutti.

    1. Ciao bentrovato,
      hai ragione il riso soffiato non è il cibo migliore da dare ai propri cani, essendo estruso è solamente un riempitivo, oltretutto con un indice glicemico altissimo. Sicuramente molto meglio patate, polenta, riso basmati. Sei sicuro che la dermatite non sia causata dal pollo ?
      E’ notoriamente un alimento fortemente allergizzante, specialmente se dato in maniera esclusiva. Io ti consiglierei di alternarlo ad altre carni (maiale manzo tacchino), il segreto di una dieta casalinga corretta è l’alternanza degli alimenti per avere tutti i fattori nutritivi.
      Solo con olio di oliva ti ha dato come integrazione ? Aggiungi olio di lino e di canapa (chiaramente alternandoli) così integri omega 3 e 6.

      Io inizierei così, poi se hai dei dubbi scrivimi pure di nuovo tranquillamente, sarò felice di risponderti.
      ciao a presto e una coccola a Dara.

  2. Salve, mi sono avvicinata da pochissimo all’alimentazione casalinga per il mio cane, su consiglio del Veterinaio e per cause maggiori e inevitabili che in seguito spiegherò, ho deciso così di “informarmi meglio” e mi sono imbattuta su questo sito. Dato che preferisco sempre affidarmi a persone competenti e più esperimenti di me, sentendo anche diversi pareri, ho deciso di scriverle e mi dispiace se ne verrà fuori un papiro ma la situazione è complessa.
    Ho un barbone nano/toy (barboncino) femmina, di 11 anni, quasi 12 tra pochi mesi, e pesa 3 kili. Ha da sempre sofferto di gastrite, che negli anni é diventata gastrite cronica, per cui ha sempre sofferto di coliche, vomito e diarrea, che curo con punture di antibiotico periodicamente, (oltre alla protezione gastrica, fermenti lattici ecc). Ha sempre fatto molta fatica a digerire il cibo e con l’età questo problema va peggiorando.
    Non digerisce molto bene il pollo bollito ( ho provato a darlo ma andava in bagno ogni tre giorni) non può mangiare occasionalmente neanche un pezzetto di pane perché formenta troppo e le vengono delle colichette. Così ho sempre dato della carne in umido della intestinal che fortunatamente digeriva bene, anzi le ha regolarizzato l’intestino visto che spesso passava dalla diarrea alla stitichezza. Purtroppo dopo anni si è stufata e non vuole più mangiarla assolutamente, preferisce rimanere senza cibo per giorni. Io e il mio veterinario nonostante la disperazione perché è un cane problematico da nutrire perché quasi tutto le fa male o non lo digerisce e non posso neanche “variare” l’alimentazione, perché ogni cambiamento aumenta solo i suoi fastidi, quindi deve mangiare sempre le stesse identiche cose , abbiamo provato a dare qualcosa di leggero e facile da digerire ma nutriente provando con omogeneizzato di pollo e mezza patata bollita (2 volte al giorno) così da farle assumere sia proteine che carboidrati e mangia finalmente molto volentieri. Vorrei tanto vederla più in carne, ma non sono mai riuscita a farla ingrassare anche di poco a causa di questo malessere di cui soffre, ha fame ma se mangia troppo dopo sta male! So che questa non è l’alimentazione ideale per un cane ma per il suo problema il mio veterinario mi ha assicurato che può farle solo bene e non andiamo a peggiorare la situazione. Non ha mai sofferto di altro oltre i disturbi gastrointestinali (che per fortuna non sono mortali) anzi è ancora molto attiva, agile e giocherellona tanto che spesso la scambiano per un cucciolo. Volevo chiederle un parere perché spesso temo di sbagliare anche se il mio veterinario ha detto che non c’è molta scelta.

    1. Buongiorno, bentrovata.
      Onestamente sono perplessa … gli omogeneizzati per bambini nascono per i bambini, alcune marche contengono all’interno tantissimi carboidrati (crema di riso) e pochissima carne, contengono cipolla (per loro tossica). Ok in un caso occasionale, ma farlo diventare l’alimentazione principale mi lascia sconcertata.
      Ha provato a realizzarli in casa come si fa per le pappine di svezzamento ? Probabilmente li digerisce bene perchè sono frullati. Un petto di pollo cotto a bagnomaria frullato finissimo insieme alla sua acqua sicuramente è più sano.

      Qualsiasi dubbio scriva pure, sarò felicedi rispondere. Un saluto, a presto.

      1. La ringrazio per la risposta, mi creda anche noi (io e il Veterinaio) non impazziamo di gioia, siamo arrivati agli omogenizzati per pura disperazione, perché non digerisce più nessun alimento, tutto é pesante per lei, ha iniziato a non gradire più nessun cibo, praticamente non mangiava più e abbiamo provato con gli omogenizzati. Sappiamo benissimo che non è un alimento adatto ma non so che fare, praticamente mi sono ritrovata nella condizione di o dare gli omogeneizzati o farla morire di fame. La cosa strana è che da quanto mangia così effettivamente ha molto meno fastidi allo stomaco. Non era in programma di prolungare questa alimentazione una volta ripresa ma ci siamo trovati con le spalle al muro. Il Veterinaio mi ha assolutamente vietato di dare solo quello ma di aggiungere sempre pollo, riso o patate rigorosamente bollite, in base a quello che preferisce o digerisce meglio.
        Per gli omogenizzato controllo sempre accuratamente gli ingredienti, per evitare che ci sia cipolla.
        Anche io pensavo di fare del pollo bollito e dopo frullato per andare sul sicuro, però lavoro e non ho il tempo di preparare due volte al giorno, perché richiede parecchio tempo. Mi chiedevo se c’è un modo per conservarlo così come gli omogeneizzati, se non c’è pazienza mi organizzerò ma voglio levarmi questo pensiero e dare un’alimentazione sana, data anche l’età del mio cane. In caso solo pollo bollito e frullato andrebbe bene?

  3. Salve, ho un Labrador femmina di due anni che in seguito ad una parvovirosi soffre di importanti disturbi grastrointestinali, passando da periodi di ottima salute a ricadute. Dopo svariate crocchette, in particolare idrolizzate, ho deciso di seguire una alimentazione casalinga perchè mi auguro possa giovare al suo apparato gastroenterico e alla flora batterica.
    Vorrei cominciare con il cavallo dato che pare sia una ottima fonte di proteine anche per eventuali intolleranze. il cane pesa circa 24-25 Kg. la sua razione giornaliera, comprensiva di proteine- carboidrati, dovrebbe essere di circa 800 gr, corretto?
    se avete particolari suggerimenti sull’alimentazione di cani con le stesse patologie della mia ve ne sarei profondamente grata.
    saluti
    valentina

    1. buongiorno bentrovata,
      sicuramente l’alimentazione casalinga per la sua semplicità degli alimenti, sani e non trattati, porterà giovamento all’apparato gastrointestinale. Il cavallo essendo una fonte proteica poco comune è considerato ipoallergenico perchè sicuramente mai mangiato prima, piuttosto proteico. 800 gr è un po’ tanto, poi chiaramente dipende dalla risposta e dal metabolismo del cane. Uno dei miei cani stesso peso mangia di meno, ma il suo metabolismo è lento, quindi non si possono fare paragoni. in effetti ogni cane è diverso, un po’ come noi umani (c’è chi ingrassa solo guardando e chi mangia vagonate di cibo e resta magro).
      L’unica cosa che mi sento di consigliarti è di osservare bene il tuo cane in questo periodo iniziale di cambiamento e farti seguire eventualmente avessi difficoltà.
      Qualsiasi dubbio scrivi tranquillamente, sarò felice di rispondere.

    1. Ciao, io ne ho tre di shar-pei e il loro peso è più o meno lo stesso (solo il maschio pesa di più). I miei mangiano pochissimi carboidrati, hanno una bella muscolatura tonica, per la quantità onestamente adesso faccio a occhio, metto 1 cucchiaio e mezzo circa di carboidrati già cotti ciascuno, solo il maschio ne mangia 2 cucchiai. Fatti aiutare da un nutrizionista per calibrare bene le dosi, che se stai cominciando adesso dovrai aggiustare a misura del tuo cane. Ci sono cani (tra cui sharpei che conosco personalmente) che non mangiano assolutamente carboidrati perchè non li tollerano e sono perfettamente sani. Ogni cane è diverso.
      Se hai difficoltà scrivi pure senza problemi, sarò felice di risponderti.

      Un saluto a presto.

  4. Pregoooo cara….è la verità….brava!!!io devo dire che ho una nutrizionista bravissima e disponibilissima (prima di affidarmi mi sono informata bene ho visto il curriculum e lei ha un phd in nutrizione animali da compagnia).io uso anche le perle/farina di tapioca….faccio delle crepettine croccanti e golose…!!!solo i carboidrati….lei me li fa pesare rigorosamente cottie sinceramente se uso i non integrali 30 g raddoppiano di 3 volte!!!!ok patata e pasta ma riso avena quinoa orzo e amaranto sono tanti!!tu che dici?la mia cagnetta ha 11aa e pesa 6 kg sterilizzata e sempre affamata (ma non le do retta,come dici tu gli homemade food dogs hanno sempre più fame)grazie di cuore e buona estate….sempre in ciotola.claudia

    1. Per crescere così tanto non è che li cuoci troppo ? Di solito la ricrescita del riso normale è più o meno 1 volta e mezzo ( a tal proposito ho creato delle tabelle su pinterest proprio con le variazioni di peso degli alimenti nella cottura ) quando è “COTTO GIUSTO” … quando è stracotto triplica. e comunque i carboidrati vanno pesati cotti, quindi stai facendo giusto.
      Un grande saluto …. sempre in ciotola …. ciaooo

      1. Effettivamente quando gli ho pesati erano stracottiquel giorno mi è scappata la mano….in maniera normale gli cuocio “giusti”anche se la nutrizionista mi dice di stracuocerli!comunque io li peso crudi non cotti quindi 30 g sono il peso da crudo perché la vet mi dice che vanno pesati sempre crudi altrimenti ne darei meno e non si arriverebbe alla quota energetica corretta.però ti dirò che nonostante ciò il cane non è ingrassato ha esami perfetti e niente intolleranze!e mi fa una c….a bellissima!!!poi alla fine 30 g crudi sono 65 cotti però tenendo conto che mangia 120 di carne (o altre proteine)magari sto comunque nei limiti carbo consentiti….grazie che rispondi sempre e scusa se sono pesante,prolissa e magari lunga ma hai un sito bellissimo fatto con competenza (penso tu abbia “studiato”molto)e accessibile a tutti.ciaoooo

        1. ti ringrazio tanto per le bellissime parole, a me fa piacere che raccontate le vostre esperienze, io imparo tanto anche da voi, delle volte mi fate domande alle quali mi devo documentare e che mi consentono di sapere di più.
          Se il tuo cane sta così bene, io non cambierei una virgola, lo tieni sotto controllo e magari nel tempo aggiusti le quantità in base ai suoi cambiamenti dovuti all’età, casomai dovesse servire.
          Per il resto scrivi pure quanto vuoi senza problemi ….. un salutoneeeee … ciaooo

  5. Buongiorno.è da ormai un anno che seguo per il mio cane di 11 anni e i miei gatti un alimentazione casalinga seguita da un nutrizionista.le quantità sono 120 g di carne o pesce (oppure 80 carne / pesce e 40 formaggio oppure 1 uovo e 80 carne /pesce oppure 1 uovo e 40 g formaggio)30 g carboidrati pesati a crudo (uso tutti quelli elencati su questo sito a rotazione e in varie forme esempio grano saraceno faccio sia polenta che piccole crepes.50 g di verdura frullata (io la do cruda e faccio 25 di verdura e 25 di frutta)la mia nutrizionista me la fa comporre come voglio ma mi ha dato 3 g di integratore da aggiungere.seguo molto le sue ricette e mi trovo bene….sempre piaciute.invece ai gatti do 100g di carne o pesce e 20 di verdure più integratore(al gatto non si può non mettere!mancherebbe calcio ,taurina dato che il cibo è cotto e vitamina A. e D.non gli piacciono le interiora ahime!!)500 mg di olio di pesce in perle e 2 g di olio lino,girasole mais ogni tanto strutto e olio di cocco.come detto volevo farle i complimenti per il sito e il suo impegno nello spiegare le cose….brava!!adesso vorrei solo scalare nel cane i carboidrati perché 30 g di riso crudo bianco a me diventano 130 cotto!!cordiali saluti.

    1. Ma grazieeeeeeee …. è per persone come voi che nasce il mio blog, per comporre gli alimenti in maniera creativa in una dieta già prestabilita.
      Il cibo non è solo nutrizione e salute, è anche educazione, stimolo mentale, interesse …. non è vizio come si potrebbe pensare.
      Stimolare il cane alle diverse consistenze e i diversi gusti stimola la sua capacità di approccio con le cose e la sua attività mentale. Il cibo è anche comunicazione e condivisione con il proprio cane, per avere un rapporto più profondo e duraturo.
      Qualsiasi dubbio scrivi pure, sarò felice di risponderti. Un salutone … ciaooo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.