Crocchette per cani al Salmone, fatte in casa

crocchette per cani al salmone
Crocchette per cani al salmone

Sempre con le mani in pasta, ho voluto creare una nuova crocchetta casalinga simil industriale ma genuina, ad un gusto molto amato dai nostri amici: il SALMONE.

Ho pensato di utilizzare dei ritagli dalla sfilettatura di un mezzo salmone acquistato per la famiglia unito a del pesce azzurro, in modo che i nostri amici mangiando queste crocchette facessero il pieno di OMEGA 3.

Questi acidi grassi sono utili a tutti i cani di tutte le razze e di tutte le età: rafforzano il sistema immunitario e contribuiscono a migliorare dei problemi di salute come allergie, pelo opaco, malattie infiammatorie.

Il mezzo salmone intero pesava 1,6 kg e una volta sfilettato ha dato una resa in scarti (aggiungendo il pesce azzurro) di 650g. A fine cottura la resa in crocchette è stata di 650g, realizzate con le stesse percentuali di una pappa fresca: 50%-60% proteine – 20%-25% carboidrati – 20%-25 verdure.

Le proporzioni indicate possono essere variate secondo il fabbisogno energetico individuale del cane, diminuendo o aumentando le proteine, utilizzando un’unica fonte proteica o facendole diventare monoproteiche.

La dose da dare al vostro cane indicativamente si aggira intorno ai 15-20 gr ogni Kg di peso:

  • ad esempio un cane di 5 Kg mangerà da 75 a 100 gr giornalieri;
  • un cane di 10 kg mangerà da 150 a 200 gr giornalieri di crocchette casalinghe.

(la dose va divisa a metà se usate per un singolo pasto)

SENTIRE SEMPRE IL VETERINARIO PER STABILIRE LA GIUSTA DOSE

INGREDIENTI PER REALIZZARE IN CASA LE CROCCHETTE PER CANI AL SALMONE

  • 650/700 di  pesce, SALMONE e SARDE (o altro pesce azzurro a scelta) che puliti e cotti sono diventati circa 450 gr edibili;
  • 300 gr di VERDURE miste (carote, zucchine, zucca, insalata, sedano);
  • 400 gr di  FARINA DI RISO;
  • 1 tazzina di OLIO DI SEMI DI GIRASOLE;
  • 2 UOVA;
  • 1 rametto di ROSMARINO e 1 foglia di SALVIA.

PROCEDIMENTO:

Tagliate la verdura a pezzetti e cuocetela nell’acqua, poi frullate insieme a 2 mestoli di acqua di cottura e mettete da parte.

Pulite le sarde (se rimane qualche spina non c’e’ problema) e cuocetele insieme ai ritagli di salmone (compresa la pelle) in un tegame con un pochino di acqua insieme al rametto di rosmarino e alla foglia di salvia. Quando è cotto togliete tutte le spine e frullate bene tutto il pesce finchè non diventa una purea liscia e omogenea da mettete da parte.

In una terrina capiente unite la purea di verdura e la purea di pesce precedentemente preparate, aggiungete le uova (tenendo da parte i gusci), la farina e l’olio.

I gusci delle uova (ottima fonte di calcio) devono essere preventivamente sterilizzati per scongiurare l’eventuale presenza di batteri. Potete bollire in acqua,  oppure in forno caldo a 150° per 5 minuti circa o un paio di minuti nel microonde e poi frullati nel mixer fino ad ottenere una polvere sottile. Aggiungere la polvere di gusci d’uova agli altri ingredienti e amalgamate bene aiutandovi con un minipimer o con un mixer.

Ne risulterà un impasto morbido e pastoso che stenderte in una teglia ricoperta di carta da forno aiutandovi con una spatola facendo uno strato alto circa un centimetro il più regolare possibile.

crocchettesalmone2
crocchette al salmone fatte in casa

COTTURA

Lasciate cuocere nel forno preriscaldato a 180°-190° per circa 30/40 minuti o finchè vedete che l’impasto è asciutto come una pizza. Togliere dal forno e capovolgere su un ripiano.  Lasciare intiepidire giusto il tempo di maneggiare, togliete la carta da forno e iniziare a tagliare delle strisce.

crocchettesalmone3
crocchette al salmone fatte in casa

Tagliate da entrambi i versi facendo dei quadrotti, più o meno grandi in base alla taglia del vostro cane.

Le crocchette così ottenute vanno rimesse in forno per permettere all’interno di asciugare bene. Cuocete a 180° per altri 30 minuti circa e lasciate raffreddare nel forno spento con lo sportello un po’ aperto, per permettere la perdita di tutta l’umidità residua.

crocchettesalmone4
crocchette al salmone fatte in casa

.

Be Sociable, Share!

10 pensieri riguardo “Crocchette per cani al Salmone, fatte in casa

  1. da due anni faccio il cibo per la mia cagnolona, avevo provato diversi tipi di crocchette ma periodicamente aveva forfora e per il prurito si feriva, per ciò ho provato darle la pappa fatta in casa, e al posto della carne metto sarde tritate, verdure tipo carote, patate sedano, riso integrale per animali, ma, periodicamente torna il prurito ecc. ho cambiato tre veterinari ma oltre a cortisone mi davano un medicinale costosissimo, però ho avuto risultati solo durante la cura, dopo due o tre mesi ritornava come prima, ora nel pappone sto aggiungendo topinambour radice di bardana e foglie di bardana, quanto tempo dovrò aspettare per avere un risultato? PS camilla ha 6 anni 1/2 e sta convivendo con questo problema, sono disperata

    1. Ciao bentrovata,
      ma avete escluso allergia ambientale da polline ? perchè il fatto che si ripresenta a cicli è tipico delle allergie ai pollini presenti in alcuni periodi di fioritura, e nei cani da un prurito assurdo tanto che alcune volte si feriscono.
      Se così fosse, l’alimentazione non c’entra nulla e difficilmente riuscirai a risolvere. Perchè se invece è allergia alimentare devi fare una dieta ad esclusione, con un alimento alla volta per cercare di scoprire quelli incriminati. Prova a parlarne con il veterinario
      Ciao fammi sapere poi, a presto.

  2. Buongiorno,

    I biscotti genuini sono un bene ma perchè mettere la testa del pesche e i ritagli ?
    A questo punto gli compero in negozio.

    1. La dose indicativa è 15-20 gr per ogni kg di peso per cui dai 120 ai 160 gr. tenendo conto che questa è una ricetta di un pasto completo comodo e veloce, ma non può essere considerata l’unica alimentazione come si fa con l’alimentazione industriale, in quanto sarebbe molto riduttiva per varietà e nutrienti.
      Può essere tranquillamente alternata con pasti freschi cucinati. Un augurio di Buon Anno e a risentirci presto.

  3. Bellissima ricetta…mi piacerebbe sapere se è una ricetta completa o complementare visto che le verdure da cotte perdono tutte le vitamine e che l’unico integratore è il calcio dato dal guscio dell’uovo….grazie

    1. E’ sicuramente un pasto completo e complementare, la varietà degli alimenti, delle consistenze e dei nutrienti è il segreto per una corretta e sana alimentazione. Questa è una ricetta di un pasto completo comodo e veloce, che si può preparare in anticipo, utile in viaggio e quando si va di fretta, ma non può essere considerato l’unica alimentazione da poter dare al nostro cane, in quanto come hai giustamente fatto notare sarebbe riduttiva.
      Ti ringrazio per l’apprezzamento e spero che continuerai a seguirci …… a presto.

  4. Che bella ricetta..mi piacerebbe sapere se sono complete o complementari visto che le verdure cotte perdono le vitamine e come integratore è stato aggiunto solo il calcio col guscio d’uovo….grazie

  5. Ottima ricetta! Non vedo l’ora di sperimentarla..
    Pensavo comunque di alternare – al momento sto facendo qualche esperimento – cibo casalingo a quello industriale.. per il momento sto comprando le crocchette di Winner Plus da euroitalia pet. Non sempre si riesce a cucinare e per ora sono molto comode e pratiche.. qualcuno fa lo stesso?

    1. Alternare cibo cucinato e cibo industriale non è mai una ricetta vincente nel lungo termine, si rischia di non riuscire a bilanciare correttamente le quantità e i nutrienti (vedi l’articolo – Come iniziare l’alimentazione naturale per il tuo cane), detto questo, sicuramente ci sono persone che alternano per motivi di necessità (lavoro, viaggio … ecc ) le crocchette industriali alla pappa cucinata.
      Attendo tue notizie dopo la sperimentazione, il verdetto ultimo e indiscutibile è sempre dei nostri 4zampe !!! Un saluto. A presto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.