Cibi vietati ai cani: vademecum

cibi vietati ai cani

 

Un argomento in cui mi trovo molto spesso a dialogare con i proprietari è cosa deve mangiare un cane. Nonostante gli alimenti inseriti nell’alimentazione del tuo cane sono in comune con noi umani e quindi del tutto innocui per noi, alcuni potrebbero essere dannosi per il cane e causare problemi di salute.

Specialmente nei periodi di festa, si tende ad essere più “permissivi” con il proprio amico a 4 zampe in uno slancio di affetto e condivisione, concedendogli assaggi che sarebbe meglio evitare.

Tuttavia LA TOSSICITA’ DIPENDE SEMPRE DALLA QUANTITA’ INGERITA e dalle dimensioni del cane, i cuccioli sono i più a rischio per la loro innata curiosità che li porta a mettere in bocca qualunque cosa.

Se ti trovi nella situazione di avere un cane che ha assunto una delle sostanze qui elencate grande o piccola che sia la quantità, nel dubbio ti consiglio sempre di rivolgerti al tuo veterinario di fiducia. Una telefonata basterà a capire se è il caso di portarlo con urgenza in struttura.

CIBI VIETATI AI CANI

Ecco qui un elenco di tutti gli alimenti che non dovresti dare mai al tuo cane ! Un piccolo Vademecum da tenere a portata di mano.

Verdure:

 

  • Aglio – cipolla – porro a lungo andare possono causare anemia emolitica. L’aglio può essere dato in piccolissime dosi con funzione antibiotica disinfettante, combatte verminosi intestinale. La dose tossica dell’aglio è la seguente: 15 gr/Kg di peso del cane
  • Pomodoro verde e  Patate crude sono tossici, contengono solanina che provoca tachicardia e affanno. Con la cottura la solanina scompare e possono essere utilizzati nella ciotola. Ottima la patata  ben cotta per chi non tollera i cereali, da utilizzare sempre nelle giuste dosi. Non esagerare perché provoca fermentazione intestinale.
  • Funghi: l’avvelenamento non è così inverosimile. Anche i funghi a noi commestibili o coltivati potrebbero provocare una gastrienterite e diarrea. Da evitare.

Frutta:

 

  • Uva e Uvetta: tossici, provocano insufficienza renale. Nonostante il meccanismo della sua tossicità non è stato ancora completamente compreso è bene evitare la sua assunzione, sia del frutto fresco, che di quello essiccato.
  •  Avocado: nonostante sia benefico per noi umani, risulta DANNOSO PER I CANI. L’avocado infatti contiene una tossina in grado di creare problemi digestivi. La sostanza dannosa è contenuta anche nelle foglie e nella corteccia,
  • Noci Macadamia provocano tremori e debolezza muscolare. Non si conosce ancora il meccanismo della tossicità e nemmeno sono state stabilite le dosi minime di alimento, ma il range tossico verificato va tra i 2,2 e i 64,2 gr/kg
  • Noccioli della frutta da evitare per la presenza di cianuro. Frutta ottima nella loro alimentazione, ma va sempre snocciolata. Controlla in questo articolo tutta la frutta che puoi dare al tuo cane.
  • Noce Moscata spezia pericolosa da dare al cane, se aspirata può creare una forte irritazione alle vie respiratorie e  per accumulo può dare problemi al sistema nervoso centrale.

Carne:

 

  • Carne di Maiale e Cinghiale, evitare se cruda o poco cotta, potrebbe provocare la pseudorabbia e trichinella.
  • Ossa di Pollo ed altri volatili, da cotte potrebbero perforare l’intestino consumare solo crude. ATTENZIONE: in caso di ingestione accidentale di ossa cotte, NON FAR VOMITARE IL CANE, rischiate di perforare o di ostruire la gola.
  • Ossa varie devono essere date in quantità controllate,  e SOLO CRUDE pena l’indurimento eccessivo delle feci e blocco intestinale. In questo articolo trovi tutto quello che c’è da sapere sulle ossa da dare al cane.
  • Salsicce e Insaccati vari: troppo grasso, troppo maiale crudo, troppe spezie, troppi conservanti, come minimo provocano una bella gastrite. Oltretutto, la pelle degli insaccati, ormai è sempre di materiale sintetico.

Dolci:

 

  • Gli Zuccheri vanno evitati, dannosi per i denti e la salute in generale. A lungo andare possono provocare il diabete, aumento del peso corporeo e carie. Attenzione anche ai biscotti e caramelle senza zucchero, contengono un dolcificante, lo xilitolo, dannoso per il loro fegato.
  • Cioccolato The e caffè VIETATISSIMI: la presenza della TEOBROMINA li rende  tossici. Tra i sintomi: tachicardia, vomito, diarrea compaiono dopo poche ore dall’assunzione di dosi eccessive di questi alimenti. La dose tossica di sostanza pura è di 100-200 mg/kg di peso. Tieni presente che nel cioccolato al latte è diluita e più concentrata nell’extra fondente.

Vari ed eventuali:

 

  • Sale e snack salati: da evitare. Il consumo eccessivo può risultare dannoso, specialmente in presenza di cardiopatie. Un quantitativo eccessivo di sale può scatenare attacchi epilettici.
  • Pane fresco e pasta lievitata cruda: fermenta eccessivamente, portando gonfiore addominale con il rischio di torsione gastrica. Meglio secco e con cadenza saltuaria.
  • Vini e Alcolici: VIETATISSIMI, provocano squilibri metabolici immediati. Tutte le bevande alcoliche sono tossiche per gli animali, provocano in caso di dose massiccia diarrea, vomito, tremori, difficoltà respiratorie, fino a portare alla morte. 
  • Tabacco e sigarette: di solito i cani sono poco attratti, ma in caso di cuccioli, spinti dalla curiosità potrebbe capitare l’ingestione di cicche. Tra i sintomi troviamo: tremori, tachicardia, alterazioni del sistema nervoso. La dose tossica oscilla dai 20 ai 100 mg di nicotina.

 

E quindi in definitiva …. COSA DEVE MANGIARE UN CANE ??? in questo articolo  Analizziamo gli alimenti adatti ai cani.

 

 

cibi vietati ai cani

Be Sociable, Share!

4 pensieri riguardo “Cibi vietati ai cani: vademecum

    1. Grazie davvero,
      il vostro apprezzamento è la benzina che mi fa andare avanti a percorrere questa strada controcorrente.
      Un grande abbraccio anche a te.

    1. Grazie per l’apprezzamento ….. dietro ad ogni articolo c’è tanto lavoro e tanta passione …. un abbraccio !!!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.