CANEDERLI O POLPETTE ?

canederli o polpette ?

 

 

I canederli sono un piatto tipico della cucina tirolese. Si tratta di grossi gnocchi del diametro di circa 4-6 cm costituiti da un composto a base di pane secco o raffermo con numerose varianti in aggiunta (formaggi, speck…). Gli ingredienti vengono modellati a forma di polpettone rotonde cotte in acqua o brodo.
Un piatto antico della cucina povera, fatto di riciclo, ma buono …. buonissimo !

Li ho assaggiati nel Tirolo su indicazione di mio marito che è trentino e sono stata subito conquistata. Come sapete ormai la mia mente appena vede una pietanza pensa subito a come condividerla con i cani, modificando gli ingredienti perchè siano “giusti” e una polpetta di solo pane non mi convinceva proprio.

Prova che ti riprova, sono riuscita a raggiungere un compromesso che assomiglia alla tradizione, ma arricchito da una quota proteica a loro indispensabile ….un po’ una via di mezzo tra un canederlo e una polpetta.

Ma passiamo subito alla ricetta, ti spiego come ho fatto.

INGREDIENTI PER 9 CANEDERLI DI MISURA MEDIA

  • 2 fette di pane secco o 1 panino
  • 1 coscia di pollo con sovracoscia o altra carne a piacere circa 100 gr cotta
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattato
  • 2 uova
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • un cucchiaio di farina per l’impasto e una manciata per infarinare

 

PROCEDIMENTO

Fai un bel brodo con il pollo la carota e il sedano (puoi utilizzare anche un avanzo di brodo e carne in fondo è una ricetta di riciclo).
Quando è freddo dividi la polpa dalle ossa del pollo,  taglia la carne a piccoli pezzetti insieme alle verdure e metti da parte.

Intanto taglia il pane secco a piccoli cubetti e mettilo in una ciotola. Tieni presente che se i dadini di pane sono troppo grossi, potrebbero non tenere la cottura e sfaldarsi.  Aggiungi 1 cucchiaio di brodo e le uova sbattute, ricopri l’impasto di pane e mescola bene. Lascia riposare circa 1 ora in frigorifero.

 

 

A questo punto il pane è sicuramente ammorbidito ma ancora sodo, aggiungi tutti gli ingredienti e per ultimo il cucchiaio di farina, mescola con le mani strizzando bene. Se ti accorgi che non legano, aggiungi pure un cucchiaio di pangrattato. Bagnati le mani con acqua fredda sarà più maneggevole preparare i canederli, non ti si attaccheranno.
Forma delle polpette rotonde di circa 4 cm di diametro, comprimendo bene, altrimenti rischi che si disfano in cottura. Passale in un velo di farina e lasciale riposare in frigo per una mezz’oretta.
Possono essere preparate in anticipo e conservate.

 

canederli
con le mani realizza delle polpette e metti in frigo a riposare

 

Fare i canederli è facile … il difficile è cuocerli bene, se li lasci troppo a lungo in acqua si sfaldano completamente combinando un disastro.

Metti a bollire il brodo oppure acqua, come preferisci. Quando prende il bollore, abbassa la fiamma e cuoci i canedeli tutti insieme per circa 5-10 minuti. Quando vengono a galla sono pronti e vanno subito tolti dal fuoco con un mestolo forato. Per essere sicuro che siano cotti, puoi toglierne uno, tagliarlo a metà e verificare la cottura.

Suggerimento

I canederli sono una pietanza nutriente e completa per il tuo cane, li puoi servire nella ciotola con un mestolo del brodo di cottura intiepidito o anche “asciutti” come fossero polpette. Possono essere surgelati sia da crudi che da cotti e risolvere al volo un pasto sprint.

 

Kiki e mangia i canederli

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.